20 Maggio 2021
16:58

La prima mobile home green al mondo ha tunnel segreti per giocare e i comfort dell’hotel

Wonderland rappresenta pienamente il design della vacanza open-air ma sempre più sostenibile. Si tratta della prima unità abitativa mobile eco-sostenibile pensata per quelle realtà, temporanee e reversibili, come i camping, dove la natura è protagonista dell’esperienza. Tutti gli spazi sono studiati per garantire i comfort di un albergo e la giocosità di una casa con ampi passaggi segreti e molto altro ancora.
A cura di Clara Salzano

Si chiama Wonderland ed è la prima mobile home green. Il nome è sicuramente indicativo dell'originalità del progetto, un’unità abitativa mobile eco-sostenibile, un’unità abitativa mobile eco-sostenibile costruita a Torre d’Isola, in provincia di Pavia, da Crippaconcept dimostra l’impegno e l’investimento nella ricerca per una progettazione e una produzione più efficiente, con l’obiettivo di una evoluzione green a lungo termine.

Wonderland somiglia ad un parco divertimenti pensato per uno spazio domestico. Misura 10,20×4,00 ed è perfetto per tutta la famiglia e per tutti gli appassionati del mondo del glamping. Si tratta di un maxi caravan ma gli ambienti interni rompono tutte le regole: cucina più̀ living, camere da letto, bagno e ampia veranda, tutti gli spazi sono studiati per garantire tutti i comfort di un albergo e la giocosità di una casa con ampi passaggi cilindrici a tunnel che, nascosti sotto la terrazza, creano un playground privato per ciascuna mobile home. Le ampie vetrate immergono la mobile home, completamente, nella natura circostante e proiettano lo spazio interno verso l’esterno grazie alla grande terrazza, dotata anche di una mini-piscina per rilassarsi all'aria aperta.

La prima mobile home green al mondo è realizzata interamente con materiali riciclati, naturali e riciclabili, rispetta l'ambiente, e si inserisce perfettamente nel paesaggio che la ospita, senza consumo di suolo. Wonderland si riferisce non solo all'ideale di vita che la struttura intende imporre ma anche al processo di Economia Circolare che innesca che parte dalla filiera dei materiali usati e che consente, una volta esaurito il proprio ciclo di vita, il totale riutilizzo dei suoi componenti. Il progetto di Crippaconcept risulta così perfetto per tutte quelle realtà che richiedono la temporaneità e reversibilità delle strutture come i camping. Wonderland rappresenta pienamente il design della vacanza open-air ma sempre più sostenibile. Crippaconcept mira infatti a trasformare le risorse naturali e rinnovabili in prodotti riciclabili: “Una volta individuati i materiali, si è passati alla realizzazione del prototipo, oggi esposto nello show-room di Torre d’Isola. Il percorso di ricerca in questa direzione proseguirà nel corso dei prossimi 5 anni, con l’obiettivo di creare un sistema nazionale di classificazione delle unità abitative mobili per supportare la trasformazione ecologica già in atto all’interno del settore ricettivo Camping nazionale“ – dichiara Sergio Redaelli Amministratore di Crippaconcept.

La prima lampada a ventosa mobile e ricaricabile
La prima lampada a ventosa mobile e ricaricabile
IKEA lancia la mini casa su ruote e costa solo 47.500 dollari
IKEA lancia la mini casa su ruote e costa solo 47.500 dollari
La prima casa mobile a energia solare: con un giorno di sole percorre 700 km
La prima casa mobile a energia solare: con un giorno di sole percorre 700 km
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni