Per chi è in visita a Parigi o ha in programma di farci un viaggio prossimamente, non può perdersi l'occasione di vedere la rampa per skateboard più assurda del mondo. Si trova in uno dei negozi più importanti della città, Le Bon Marché, e l'effetto che crea all'interno dello store è davvero incredibile. L'opera si chiama le Cube ed è stata progettata dallo studio di architettura MANA, con sede a Chicago, in collaborazione con lo skateboarder Scott Oster. Mentre gli skaterboarder pattinano all'interno della rampa, è impossibile non avvicinarsi e restare incantati.

A metà strada tra un'opera d'arte e una struttura sportiva, Le Cube è posto in uno dei negozi più importanti di Parigi, Le Bon Marché. L'opera realizzata dallo studio di architettura MANA, con sede a Chicago, in collaborazione con lo skateboarder Scott Oster crea un'assurda illusione di profondità come se la rampa fosse sospesa nel negozio. L'illusione è creata grazie all'uso sapiente dei materiali. La rampa circolare è infatti inserita all'interno di una scatola di legno rivestita di fogli di alluminio lucido, che amplifica lo spazio e lo riflette, dando la sensazione che la struttura sportiva volteggi nel negozi e gli skateboarder pattinino nel vuoto. La struttura misura sei metri quadrati, con il tubo pieno in multistrato all'interno che misura cinque metri di diametro e incornicia perfettamente le famose scale mobili a incrocio di Le Bon Marché. Per Scott Oster, Le Cube è stato un progetto di passione, che ha attinto alla sua esperienza come designer e pattinatore professionista. Per John Manaves AIA e MANA architects, è stata un'opportunità per concentrarsi sui dettagli e sul processo di fabbricazione. Il più piccolo degli elementi è stato considerato nel design e alla fine realizzato dal team Le Bon Marché.

Le Cube si ispira agli enormi tubi di cemento nel deserto molto in voga tra gli skateboarder degli anni Settanta. Scott Oster si è rifatto a questa immagine per la realizzazione della grande cavità perché al posto di riempire un tubo ha ragionato per sottrazione fino a raggiungere il risultato che si può vedere all'interno di Le Bon Marché. La rampa per skate realizzata riesce ad essere sia opera d'arte, sia struttura sportiva che pubblicità perché nonostante non faccia pubblicità a nessun brand, riflette lo spazio circostante e quindi la merce in esposizione. L'effetto illusorio riesce particolarmente anche perché è difficile individuare la porta di accesso nella base della rampa, i cavi di sicurezza che proteggono le aperture della rampa o la porta del portello della rampa che sono tutti accuratamente nascosti. Le Cube rappresenta una dichiarazione su come il design può ripensare e riposizionare il futuro della vendita al dettaglio e dei suoi interni.