24 Maggio 2013
10:43

La semplicità della luce

Una bolla di luce disegnata da Andrew Mitchell, simbolo perfetto di un tempo in cui si ricerca la linearità delle forme.
A cura di Valentina Pepe

Una delle ultime ed evidenti tendenze del design è di ripulire le forme e renderle essenziali. Questo trend viene proposto anche in molte lampade che improvvisamente non hanno che assolvere (apparentemente) il loro compito, rinunciando ad un decor eccessivo e carico. La luce diventa "essenzialmente" protagonista assoluta e indiscussa per ambienti moderni e vintage.

L'effetto è perfetto con complementi e colori che evidenziano il messaggio grafico e lineare che si vuole creare. E' proprio questo il caso di questa lampada che vi presentiamo oggi, il suo nome è Lamp No 2. ed è stata creata dal designer britannico Andrew Mitchell. Si tratta di una lampadina ma solo in apparenza, in realtà è un lampadario con tutti i crismi per le sue dimensioni. L’ispirazione è evidente: la lampadina vera e propria è contenuta all'interno di un portalampada. Perfetta se utilizzata singolarmente come luce puntuale, oppure in composizioni multiple, fissando i cavi ad altezze differenti. Lamp No 2 si mantiene volutamente trasparente per svelare il suo segreto. La luce interna è a Led, benché le forme ripetano quelle di una vecchia lampadina a incandescenza. Very cool!

Il cuore pulsante della luce
Il cuore pulsante della luce
La casa della luce apre le porte
La casa della luce apre le porte
La "luce all’opera" la mostra di Mario Nanni
La "luce all’opera" la mostra di Mario Nanni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni