Una tenda in grado di ricaricarsi ad energia solare è un'invenzione adatta a molteplici usi. In vista dell'estate il modo sicuramente più immediato per sfruttare tale novità è pensare ad una vacanza in campeggio. Ma la tenda ad energia solare è stata inventata per uno scopo più lodevole: aiutare i senzatetto di Los Angeles. L'idea è di un gruppo di dodici studentesse della San Fernando High School che pur non avendo alcuna esperienza precedente nel campo dell'ingegneria o dell'innovazione, sono riuscite a costruire una tenda ad energia solare che si arrotola in uno zaino.

Solo nel 2016 a Los Angeles si è avuto un aumento del 36% di senzatetto. La questione dei senzatetto è considerata come “una emergenza” a Los Angeles. È per questo che dall'estate del 2016, dodici ragazze della San Fernando High School hanno lavorato instancabilmente per inventare un rifugio ad energia solare portatile per i senzatetto di Los Angeles. Le giovani aspiranti costruttrici sono state reclutate da DIY Girl, un'organizzazione non-profit che consente alle ragazze adolescenti provenienti da famiglie a basso reddito di Los Angeles di perseguire gli studi nei campi della tecnologia e dell'ingegneria. Con il supporto di Evelyn Gomez, direttore esecutivo del DIY Girl, le ragazze, attraverso una miscela di cucito e stampa 3D, sono riuscite a realizzare l'innovativa tenda ad energia solare.

L'invenzione delle dodici ragazze è stata presentata all'EurekaFest del MIT il 16 giugno. Le giovani liceali hanno vinto una concessione di 10.000 dollari dal Lemelson-MIT, un programma sponsorizzato dalla Facoltà di Ingegneria presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) che offre agli studenti delle scuole superiori una gratificante esperienza attiva nel processo d'invenzione: gli studenti lavorano in team per sviluppare un'invenzione che risolve un problema del mondo. Per chi proviene da famiglie a basso reddito come le giovani inventrici, questo è un riconoscimento di vitale importanza perché consente loro di continuare a seguire i propri sogni. Per permettere inoltre alle ragazze di seguire gli studi presso il MIT, altrimenti inaccessibili per i costi d'iscrizione e di tasse, è stato anche istituita una campagna di raccolta fondi su GoFundMe dove sono stati raccolti già oltre 18.000 dollari in donazioni.