149 CONDIVISIONI
14 Agosto 2014
12:23

La tragica fine delle principesse Disney: l’arte di Thomas Czarnecki

Il fotografo Thomas Czarnecki ha realizzato una raccolta di immagini che mostra il declino delle eroine delle fiabe: visione sconsigliata ai più romantici ed ingenui.
A cura di Clara Salzano
149 CONDIVISIONI

Le principesse Disney non vivono sempre felici e contente. Almeno, non nel mondo contorto di Thomas Czarnecki. La serie del fotografo francese, dal titolo ‘From Enchantment a Down', mette in scena alcuni finali alternativi per La Sirenetta, Cenerentola, Biancaneve, La Bella Addormentata, e altre eroine delle fiabe. Nella sua rivisitazione, le iconiche donne incontrano la propria fine.

’Solo una trappola – Alice’_ Immagine Thomas Czarnecki
’Solo una trappola – Alice’_ Immagine Thomas Czarnecki

I film Disney sono parte integrante dell'infanzia per la cultura più occidentalizzata, al punto che molte bambine crescono identificandosi in una delle "principesse" descritte nelle fiabe. Queste principesse sono una parte chiaramente radicata della nostra cultura giovanile, visioni di fascino femminile e rielaborate fiabe classiche. Ma cosa succede quando invece di mostrare queste donne fittizie come belle figure lucenti ed eterne, sopraggiunge la morte? Nell'immaginario di Czarnecki, Biancaneve e Cappuccetto Rosso, come se colte di sorpresa, hanno abbandonato i loro cesti di frutta, mentre Alice nel paese delle meraviglie è accasciata su una sedia, a poca distanza da un coniglio bianco morto, in una cantina abbandonata, La Sirenetta è intrappolata in una rete di plastica abbandonata su una spiaggia. Le foto appaiono come se fossero state scattate da un serial killer, una persona che non sopporta le eroine con capelli e abiti perfetti che sembrano sempre di ottenere ciò che vogliono.

"La Sirenetta, Cenerentola, la Bella Addormentata, Alice nel paese delle meraviglie… Così tanti personaggi Disney sono radicati nella cultura collettiva come creature dolci e innocenti, che ho deciso di valicare la loro cornice di storia fiabesca universalmente accettata. Nel mio lavoro personale, “From Enchantment to Down”, ho posto queste stesse eroine dell’infanzia contro il suolo. Facendo ciò, da una parte volevo creare una sorta di scontro e di shock culturale tra l’universo ingenuo e l’innocenza delle fiabe, dall’altra parte volevo fare un paragone tra quegli aspetti diversi: una realtà oscura che è parte della nostra cultura comune e che ci è fornita incessantemente attraverso il lato più oscuro e il simbolismo, che ci viene trasmesso dalla tv, dal cinema e altri media".

’Un ultimo desiderio – Jasmine’ _ Immagine Thomas Czarnecki
’Un ultimo desiderio – Jasmine’ _ Immagine Thomas Czarnecki
’Il mio dolce principe – Snow White’_ Immagine Thomas Czarnecki
’Il mio dolce principe – Snow White’_ Immagine Thomas Czarnecki
149 CONDIVISIONI
Le vetrine vuote di via della Spiga a Milano diventano gallerie d'arte pubbliche
Le vetrine vuote di via della Spiga a Milano diventano gallerie d'arte pubbliche
Disney Infinity 2.0, i supereroi Marvel si uniscono ai personaggi Disney
Disney Infinity 2.0, i supereroi Marvel si uniscono ai personaggi Disney
714 di GamesFanpage
L'arte illusoria di Tom Eckert
L'arte illusoria di Tom Eckert
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni