Come un abbraccio che stringe a sè il paesaggio di Marbella, in Spagna, e il Mediterraneo, la Casa del Sol di Fran Silvestre Arquitectos è una villa posta su un terreno irregolare e ad un livello elevato per offrire viste panoramiche mozzafiato e catturare lo guardo su di sè da vari punti di vista. La casa fa eco agli scultori del 20° con un design unico che sembra un abbraccio e che guarda verso l'orizzonte incorniciando il Mediterraneo. Da lontano la villa ricorda anche un osservatorio astronomico.

Casa del Sol è un'originale casa di Marbella, in Spagna, che si ispira ai concetti e alle geometrie degli scultori spagnoli del XX secolo, come Andreu Alfaro e la sua l'influenza formale delle sculture gestuali, o Eduardo Chillida, con la sua monumentale installazione "lode all'orizzonte": "Proponiamo di abbracciare con un cerchio uno spazio aperto al cielo e all'orizzonte, e allo stesso tempo protetto dallo sguardo degli altri e dai forti venti della zona.", spiega il team di Fran Silvestre Arquitectos, "Le sale di livello superiore si aprono in modo controllato verso punti di riferimento specifici del paesaggio, mentre l'area pubblica gode del rapporto con lo spazio principale e aperto".

Tutte le architetture di Fran Silvestre Arquitectos sono caratterizzate da un bianco acceso, in contrasto netto con il blu del mare e l'azzurro del cielo. Le sue linee sono sempre essenziali e pulite ed evocano un movimento dinamico e radicale. In Casa del Sol la forma a cerchio consente di avere all'interno tutti ambienti panoramici e bel esposti al sole. Al piano terra si trova la zona giorno, con cucina salone e servizi. Questo livello affaccia su un'ampia zona all'aperto dove trova collocazione la piscina con solarium e un grande salotto da esterni. Al piano superiore si trovano le camere da letto con bagno che guardano verso l'orizzonte infinito e oltre.