22 Luglio 2020
15:00

L’Aia ha il secondo garage per biciclette più grande del mondo: sembra un museo

Uno dei più grandi parcheggi per biciclette al mondo è stato costruito a L’Aia, sotto il Koningin Julianaplein, proprio di fronte alla Stazione Centrale. Può contenere fino a 8.000 biciclette ed è secondo solo a quello di Utrecht. Il garage per biciclette dell’Aia è però unico al mondo per il suo design interno che trasforma il parcheggio in un’esperienza simile a un museo.
A cura di Clara Salzano

Il secondo garage per biciclette più grande del mondo è stato aperto all'Aja la scorsa settimana. Si trova sottoterra nella zona di Koningin Julianaplein, presso la stazione centrale di Den Haag, e ha spazio per quasi 8 mila biciclette. Il nuovo garage dell'Aia si estende su una superficie di 8.000 metri quadrati, pari a 1,5 campi da calcio. Ospita 700 biciclette di trasporto pubblico e 7 mila altre biciclette. Solo il garage sotterraneo per biciclette di Utrecht è più grande, con una capacità di oltre 12.500 biciclette.

Il garage di biciclette di Koningin Julianaplein a L'Aia è uno dei più grandi parcheggi per biciclette nei Paesi Bassi  e del mondo. È stato costruito sotto il Koningin Julianaplein a L'Aia, proprio di fronte alla Stazione Centrale. Quest'area è stata oggetto di un recente sviluppo architettonico, affidato ad alcuni degli studi di architettura più rinomati al mondo come OMA e MVRDV, che hanno realizzato due torri, una piazza, una stazione, un nuovo ingresso alla città e diversi spazi verdi e pubblici. Il nuovo parcheggio per biciclette, il secondo più grande al mondo, è stato realizzato da Silo in collaborazione con Studio Marsman, che hanno sviluppato un potente concetto spaziale degli interni in grado di trasformare il parcheggio in un'esperienza simile a un museo.

Le pareti interne del nuovo parcheggio per biciclette de L'Aia sembrano uscite da un quadro di MC Escher: "Il soffitto bianco estremamente alto e luminoso, i segni direzionali intelligenti, le navate laterali ampie e le pareti di vetro retroilluminate creano un'esperienza inaspettatamente impressionante e un livello eccezionale di qualità. L'applicazione integrata di luce e identità spaziale rende la struttura più spaziosa e supporta l'orientamento intuitivo. Quindi, alla fine della giornata, sarà più facile ritrovare la tua bici.", spiegano i creativi di Silo,"L'architettura passata, presente e futura dell'Aia costituisce la base per un'immagine continua sull'intera parete luminosa che racchiude il parcheggio. Gli elementi di facciata di edifici iconici sono sottilmente intrecciati in un paesaggio urbano maestoso; una metamorfosi luminosa ispirata alle opere dell'artista grafico olandese MC Escher. Mentre lo attraversi, vivi lo skyline della città con un movimento fluido. Con più tempo, puoi esplorare tutti i singoli edifici referenziati".

Diciassette edifici iconici di L'Aia sono raffigurati sulle pareti del garage, tra cui il Ridderzaal, il Palazzo della Pace e il Kunstmuseum di Berlage. Il risultato di questo incredibile intervento è maggiore comfort e sicurezza per le migliaia di utenti giornalieri. "Quasi la metà dei nostri viaggiatori viene alla stazione in bicicletta", ha detto Magdalena Piotrowska della società ferroviaria NS . "Negli ultimi anni non c'era abbastanza spazio per parcheggiare in questa stazione. Ecco perché siamo contenti di questo bellissimo e spazioso magazzino. L'enorme garage è parte dei piani dell'Aja di diventare una vera città per il ciclismo. La combinazione di bicicletta e treno contribuisce alla mobilità sostenibile e all'accessibilità dell'Aia".

Il più grande museo astronomico al mondo apre a Shanghai
Il più grande museo astronomico al mondo apre a Shanghai
Second + Delaware, l'edificio di case passive più grande del mondo
Second + Delaware, l'edificio di case passive più grande del mondo
Nella Grande Moschea dello Sceicco Zayed, una delle più grandi del mondo
Nella Grande Moschea dello Sceicco Zayed, una delle più grandi del mondo
2.795 di CS Design
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni