Dimenticate le comuni e noiose ciabatte, le prese elettriche e tutti quegli elementi in casa banali e ordinari. Diego Faivre è un giovane designer di Eindhoven che trasforma gli oggetti comuni in coloratissime opere d'arte nel tentativo di iniettare un po ‘di divertimento in tutto ciò che ci circonda nella quotidianità. Se normalmente ciabatte, spine elettriche e prolunghe sono nascoste alla vista, Faivre le trasforma in oggetti di design da mostrare.

Per ottenere delle opere d'arte dalle comuni ciabatte elettriche, Faivre reperisce i prodotti prefabbricati del negozio di ferramenta o lavora sui prodotti esistenti nelle case delle persone. Per dar vita alla trasformazione artistica, usa un tipo speciale di argilla che rimane flessibile una volta asciutto e lo applica a partire dal cavo prima di passare al guscio esterno, evitando il contatto con qualsiasi componente elettrica. "È solo verso la fine del processo che inizio a divertirmi con le fantasie e il contrasto cromatico, aggiungendole arachidi per arachidi", ha spiegato il designer, "Il rivestimento può anche fungere da strato protettivo e mi permette di nascondere piccole imperfezioni. In un certo senso lavoro come un fisioterapista, massaggiando oggetti per dare loro una seconda vita.". L'argilla che viene usata, essendo costituita principalmente da materia organica, non brucia ma, in caso di cortocircuiti, si carbonizza e si scurisce.

Ispirandosi alla lezione di design del gruppo Memphis, il collettivo di designer e artisti italiani fondato da Ettore Sottsass, Diego Faivre trasforma gli oggetti di uso comune in opere d'arte. Spesso il designer olandese produce prodotti da materiali di scarto come tubi di cartone, scatole di plastica e strisce di cuoio il cui valore viene dato dalla quantità di tempo impiegata. Per aggiungere fascino, copre ciascuno con colorato "Diego Dough", un'argilla ad asciugatura all'aria. Tutti questi prodotti fanno parte della collezione "Minute Manufacturing: un sistema di produzione che crea oggetti di minuto in minuto. Il costo è misurato in "Diego Coins" personalizzati: ogni moneta vale un minuto di tempo di produzione ed equivale a un euro".  Con Minute Manufacturing, Faivre spera di attirare l'attenzione sulla discrepanza tra il lavoro umano coinvolto nella realizzazione di un prodotto e il suo prezzo finale all'interno di un sistema di produzione di massa.

"Avevo bisogno di una prolunga per il mio programma di laurea, e l'ho davvero trovato davvero brutto", ha detto a Dezeen.
"Così ho iniziato a rivestirlo in questa argilla ad asciugatura all'aria quasi senza pensarci davvero. Solo dopo ho capito quanto risuonasse con le persone perché sono veramente gli oggetti più non amati nella nostra casa. Quindi è diventato un gioco da provare e dare più eccitazione, per attirare l'attenzione su di loro ".

"È solo verso la fine del processo che inizio a divertirmi con le fantasie e il contrasto cromatico, aggiungendole arachidi per arachidi", ha spiegato il designer.
"Il rivestimento può anche fungere da strato protettivo e mi permette di nascondere piccole imperfezioni. In un certo senso lavoro come un fisioterapista, massaggiando oggetti per dare loro una seconda vita."
In caso di sovraccarico elettrico o surriscaldamento, afferma che, poiché l'argilla è costituita principalmente da materia organica, non brucia. Invece, si carbonizza e diventa leggermente più scuro.
I tappi sono costati secondo il sistema Minute Manufacturing di Faivre, per cui ogni minuto di tempo di produzione costa £ 1. Ciò significa che il prezzo finale di un prodotto è un riflesso diretto del tempo impiegato per realizzarlo.
In questo modo, spera di attirare l'attenzione sulla discrepanza tra il lavoro umano coinvolto nella realizzazione di un prodotto e il suo prezzo finale all'interno di un sistema di produzione di massa.
"Quando ero più giovane, ho lavorato in una fabbrica di metallo in Francia per nove mesi", ha detto.
"Sono stato pagato € 0,15 (£ 0,13) al minuto producendo oggetti che non riflettevano lo sforzo umano dietro di loro o il tocco umano. Vorrei che le persone con cui ho lavorato avrebbero potuto mettere qualcosa di loro in quello che stavano facendo. perché l'idea di Minute Manufacture ruota attorno al portare la personalità in oggetti noiosi e dimenticati ".
Il progetto ha anche visto Faivre coprire una serie di altri oggetti non amati, dai mobili trovati ai fermaporta, con la sua firma argilla colorata.
Altrove, i progettisti hanno tentato di rendere le spine più attraenti trasformandole in una catena giocosa di sfere e cubi di legno o nascondendo i loro cavi disordinati sotto un coperchio rosso minimalista .