South Kent House, Location: South Kent CT, Architect: Joeb Moore + Partners Architects
in foto: South Kent House, Location: South Kent CT, Architect: Joeb Moore + Partners Architects

Sono ancora in tanti che crescono nel mito degli USA, sognando di vivere come nei film di Hollywood, semmai in qualche villa lussuosa e diventare un divo d'America. Ma per condurre una vita da sogno non per forza necessita vivere nello sfarzo e sommersi di feste VIP. Secondo l'American Institute of Architects (AIA), che ogni anno nomina i vincitori del premio Housing Awards 2015, è sufficiente abitare in una casa ben progettata per vivere bene. Giunto alla sua 15esima edizione del premio, l'AIA ha scelto il miglior design per incentivare la costruzione di strutture belle, moderne e allo stesso tempo vivibili.

Ma un buon design non per forza implica un'abitazione di lusso. E così ad essere eletti vincitori troviamo progetti non solo di case opulente ma anche appartamenti per i senzatetto o per persone anziane, alloggi a prezzi accessibili, perché per essere una buona residenza deve migliorare la vita delle persone che la abitano. E così, accanto a residenze come la Bridge House nel Kent, che al primo sguardo farebbe innamorare chiunque grazie alla sua attenzione per i materiali, per il suo modo elegante di integrarsi nel paesaggio, per la diffusa luce interna e per gli arredi; troviamo progetti come il North Parker a San Diego che contiene alloggi a prezzi accessibili ma di alta qualità architettonica; o il Bayview Hill Gardens a San Francisco che offre case di sostegno a famiglie bisognose e senzatetto senza però lesinare sulla loro dignità. Ecco dunque le 10 case più belle d'America secondo l'Housing Awards 2015: