Secondo il "Padre della pubblicità" David Ogilvy, il suo contemporaneo Howard Gossage, una volta disse che "La pubblicità giustifica la sua esistenza quando è usata nel pubblico interesse, è uno strumento troppo potente da utilizzare esclusivamente per fini commerciali. Molte persone infatti si lamentano della pubblicità come mezzo odioso delle aziende per invadere la vita quotidiana e imporre i loro prodotti, ma non sempre il fine commerciale è lo scopo della pubblicità. Spesso gli annunci pubblicitari possono rappresentare strategie pubblicitarie efficaci per campagne che sensibilizzino a questioni sociali e su temi importanti come la povertà, l'estinzione di specie animali, il fumo, etc.

Una pubblicità ben fatta è progettata per attirare l'attenzione e fissarsi nella memoria delle persone a lungo, e questo è esattamente lo scopo per il quale sono stati realizzati gli annunci pubblicitari che vi stiamo proponendo: convincere la gente a pensare e preoccuparsi di varie questioni sociali e ambientali, aumentando il sostegno pubblico e riguardando cambiamenti significativi. L'annuncio deve anche fare appello alle emozioni dell'osservatore; molti studi hanno indicato che l'emozione può avere un effetto potente sulla formazione della memoria, assicurando che i ricordi vissuti con emozione dureranno più a lungo. Alcuni di questi annunci invece, pur mantenendo il loro fine commerciale, è bello che si battano per cause o prodotti socialmente o ambientalmente consapevoli.