"La tavola è come una tela dipinta che ci insegna che Oggi è una volta sola. L’immagine dipinta svanisce alla fine della giornata, ma il suo ricordo resta scolpito nella mente delle persone che erano sedute al nostro stesso tavolo.” scrive Banana Yoshimoto. Apparecchiare tavola è un gesto quotidiano che durante le Feste di Natale diventa un vero e proprio gesto di affetto, un modo per esprimere emozioni, personalità. Ecco dunque alcuni esempi di tavole di Natale a cui ispirarsi far sentire accolti i propri ospiti e familiari.

Il distretto EustachiORA a Milano torna ad attivarsi per Natale: 7 Enoteche ospiteranno 7 Stylist con stili, gusti e visioni diverse. Dal 4 al 22 Dicembre, si potranno scoprire modi diversi di interpretare e allestire la tavola di Natale. Il compito degli stylist è stato quello di selezionare le aziende, gli accessori da tavola, i prodotti, per realizzare una mise en place personale, e soprattutto Natalizia. Per Nicoletta Civardi la tavola di Natale è una "#christmasbox, un solo posto tavola, da copiare e replicare secondo il numero di ospiti. Una “bomboniera”giocata nel colore della festa: il rosso fiammante, la tinta della passione,del cuore, dell’amore, dell’energia in continuo movimento. Dinamismo che si percepisce subito dal tessuto Red Passion di Jab: una nuvola in organza con “petali” mobili che danzano sul tavolo".

Per Elisa Musso la tavola è elettro rock: “Ho deciso di proporre una tavola non convenzionale, che rispecchi il Natale,il modo di vivere e lo stare a tavola dei Millennials, sempre più connessi e dipendentidai social. Gli elementi tipici del Natale, come l'oro, il verde, il blu e le decorazioni a forma direnna, vengono quindi rivisitati in chiave electro rock, in linea con i gusti delle nuove generazioni". Per Vowhinkel la tavola di Natale è di due amanti a distanza: “In un mondo come quello in cui viviamo, ci troviamo sempre più spesso ad affrontare la distanza fisica. La nostalgia di qualcuno a volte può diventare qualcosa di più di una semplice sensazione, è come un amico che si siede sempre al tuo fianco, anche a Natale".

La tavola di Beatrice Prada è fatta di ceramiche fatte e dorate a mano: “Apparecchio tavole fatte per accogliere ospiti. Nel momento dell’anno più buio, in cui la luce del giorno scarseggia, radunarsi la sera intorno ad un tavolo insiemeè ancora più importante e lo facciamo tutti dalla notte dei tempi. Per questo vogliamo che la nostra tavola di Natale sia la più preziosa e ricca, per accogliere con calore e un pensiero speciale i nostri commensali". Anita e Flores di Table Top fanno una tavola natalizia di "Caldi plaid di lana dall'atmosfera un po' rétro si sovrappongono e diventano morbide tovaglie, tronchi di legno profumano di bosco la tavola ed elevano i piatti di ceramica bianca decorati a mano dall'illustratrice Pucci Zagari per l'occasione. Per scaldare ancora di più l'atmosfera rami di abete e bacche rosse si mescolano agli accessori tavola e alle decorazioni innevate, piccoli mondi di vetro creati ad hoc".