L'ultimo lavoro dell'artista visionario Leandro Erlich è stata inaugurata il 23 luglio presso il museo KAMU Kanazawa e si intitola Infinita Staircase perché realizza una scala infinita che attrae il visitatore in un'esperienza giocosa e strabiliante. Il KAMU Kanazawa è un museo privato che mira a collezionare arte contemporanea per promuovere le risorse culturali giapponesi e contribuire allo sviluppo della città di Kanazawa all'insegna dell'arte contemporanea.

Leandro Erlich torna in un museo con un'altra opera che sfida la percezione comune. Dopo la piscina capovolta, dove si poteva camminare e stare tranquillamente sotto la superficie dell'acqua senza bagnarsi, l'artista argentino ha realizzato il suo ultimo lavoro al museo KAMU Kanazawa, in Giappone: larga 3,5 metri, profonda 7 metri e alta 3 metri, l'INFINITE STAIR CASE è una scala che sembra infinita grazie ad un design unico al mondo. Quando si entra nel opera di Erlich non si può fare a meno di essere sorpresi dall'illusione che si sta guardando nella tromba della scala a chiocciola dall'alto e lo spazio sembra espandersi all'infinito. Erlich è abile a sfidare la legge di gravità e a collegare il mondo reale con il mondo illusorio senza un senso di disagio. L'opera, inaugurata il 23 luglio, 2020, fa parte  della collezione permanente del museo KAMU Kanazawa.

Il museo KAMU Kanazawa è di recente apertura. "Questo è un museo privato che mira a collezionare arte contemporanea per promuovere le risorse culturali giapponesi e contribuire allo sviluppo della città di Kanazawa nel regno dell'arte contemporanea.", spiegano i curatori del museo, "La mostra inaugurale "Il potere delle cose" si concentra quindi sugli artisti della sua collezione: Leandro Erlich, Takuro Kuwata e Stephanie Quayle, che mostrano le loro opere commissionate per questa mostra e altre opere. Queste opere sicuramente inviteranno i visitatori alle esperienze fisiche attraverso il potere delle cose reali".