9 Dicembre 2019
17:51

L’eredità di Antonio Monestiroli: addio ad uno dei maestri dell’architettura italiana

L’8 dicembre 2019 è venuto a mancare, all’età di 79 anni, l’architetto Antonio Monestiroli. Esponente di spicco dell’architettura razionale italiana, professore e preside della facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, allievo di Aldo Rossi, l’Architettura in Italia ha perso uno dei grandi protagonisti della teoria e della pratica del progetto.
A cura di Clara Salzano

È scomparso, all'età di 79 anni, Antonio Monestiroli, uno dei grandi protagonisti della teoria e della pratica del progetto in Italia. Professore e preside della facoltà di Architettura civile del Politecnico di Milano. Il noto architetto è morto a Milano l'8 dicembre. Esponente e forse ultimo grande erede della Scuola di Milano, l'architetto lombardo è stato uno dei maggiori rappresentanti dell'architettura razionale in Italia. Antonio Monestiroli ha realizzato importanti progetti come la nuova piazza per la stazione ferroviaria di Pioltello a Milano ed è suo il progetto per il nuovo Scalo Farini di Milano.

Nasce nel 1940 a Milano, Antonio Monestiroli si laurea in Architettura presso il Politecnico nel 1965 con Franco Albini. Allievo di Aldo Rossi, dal 1970 insegna Composizione Architettonica alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano e dal 1997 alla facoltà di Architettura Civile sempre a Milano. Insegna alla facoltà di Architettura di Pescara e allo IUAV di Venezia. Nel 1979 è visiting professor alla Syracuse University a New York, nel 2004 al Dipartimento di Architettura della Delft University of Technology. Dal 1988 al 1994 è direttore del Dipartimento di Progettazione dell'Architettura del Politecnico di Milano. Dal 1987 è membro del Collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Composizione Architettonica con sede allo IUAV di Venezia. Dal 2000 al 2008 è Preside della facoltà di Architettura Civile del Politecnico di Milano. Dal 2007 insegna Teorie dell'Architettura Contemporanea presso la stessa facoltà. Svolge la sua ricerca sui temi della teoria della progettazione. Dal 2003 svolgeva la sua attività professionale nello studio Monestiroli Architetti Associati a Milano, con il quale progetta: il nuovo Planetario di Cosenza (2003); la nuova stazione ferroviaria di Pioltello, Milano (2003); due torri residenziali per la città di Brescia (2004); la nuova Biblioteca Regionale di Pescara (2004 – 2005).

La piazza della nuova stazione ferroviaria di Pioltello Milano
La piazza della nuova stazione ferroviaria di Pioltello Milano
L’eredità del Muro di Berlino in 5 progetti di architettura oltre il confine
L’eredità del Muro di Berlino in 5 progetti di architettura oltre il confine
Porsche apre in Franciacorta il suo primo Experience Center italiano
Porsche apre in Franciacorta il suo primo Experience Center italiano
2010-2019: le architetture più significative del decennio
2010-2019: le architetture più significative del decennio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni