Il soggiorno in una casa sull'albero è il sogno non solo di molti bambini ma anche di molti adulti che desiderano vivere a stretto contatto con la natura, soprattutto per sfuggire al caos cittadino e alla routine quotidiana. Quest'evasione è stato l'obiettivo dell'architetto di Bali Alexis Dornier quando ha progettato il Lift Treetop Boutique Hotel, l'albergo costruito appena fuori Ubud, a Bali, dove le case hanno il minimo ingombro sul terreno ma garantiscono una vista mozzafiato sulla foresta circostante.

Al Lift Treetop Boutique Hotel si soggiorna in case sull'albero con vista mozzafiato sulla foresta. Le strutture progettate da Alexis Dornier creano una connessione perfetta tra i bisogni dell'uomo e la natura: "Lift è un piccolo hotel boutique sperimentale sulle cime degli alberi situato in un sobborgo di Ubud e Bali. Il nostro studio di architettura si trova nelle immediate vicinanze e gli inizi del progetto sono stati un banco di prova per idee su come sollevare strutture da terra, avere un impatto meno invasivo, più economico e più veloce da costruire.". A Bali molte strutture utilizzano elevate quantità di calcestruzzo e spesso non vengono realizzate neppure architetture particolarmente originali. Lift Treetop Boutique Hotel presenta un'architettura che sembra collocare delle unità abitative prefabbricate, quasi industriali, in una foresta tropicale. L'effetto complessivo è davvero suggestivo e univo sull'isola.

Ogni unità del Lift Treetop Boutique Hotel ha una diversa organizzazione, materiale e aspetto. Tutte le case sono sovraelevate da terra, tipo palafitte, per garantire il minimo ingombro: "Il nostro obiettivo era quello di creare spazi in cui le persone potessero recuperare, staccate e sollevate dal suolo., Senza pretese e ridotte al minimo. Volevamo evocare un senso di impermanenza e consentire ad altre strutture sperimentali di riempire gli spazi vuoti in futuro. Ora stiamo collaborando con altri architetti alla sperimentazione di nuove forme, materiali e idee organizzative – tutto ciò che circonda l'idea di strutture fuori terra", spiega l'architetto Alexis Dornier, "Sfruttare l'altezza su aspetti come il raffreddamento passivo, l'ombreggiatura passiva attraverso gli alberi adiacenti, essere lontani dagli arbusti delle zanzare e semplicemente godersi un altro punto di vista erano solo alcuni dei driver di progettazione che modellavano questo posto. Diamo il benvenuto agli Studios di aggiungere le loro idee in forma di una piccola competizione che lanceremo presto". L'albergo è circondato da un grande parco che ospita anche una piccola sauna, una piccola piscina, un bar, panchine e piccole aree ricreative.