12 Maggio 2021
17:50

Il grattacielo vivente fatto di alberi geneticamente modificati

Living Skyscraper For New York City è il progetto vincitore del concorso Skyscraper Competition che premia gli edifici più innovativi in grado di sfidare il modo in cui intendiamo l’architettura verticale. Si tratta di un grattacielo vivente che integra alberi geneticamente modificati che crescono e si sviluppano con l’edificio stesso.
A cura di Clara Salzano

Il concorso Skyscraper Competition ha appena rivelato il progetto vincitore tra le 492 candidature provenienti da tutto il mondo. Il concorso premia i grattacieli più innovativi che sfidano il modo in cui intendiamo l'architettura verticale. "Living Skyscraper For New York City" è il progetto vincitore. Si tratta di un grattacielo vivente che integra alberi geneticamente modificati durante la fase della loro crescita e sviluppo nell'architettura stessa. L'edificio è pensato per funzionare come polmone verde al centro delle grigie megalopoli.

"Uno degli obiettivi principali del progetto è far crescere un grattacielo vivente secondo il principio dell'architettura sostenibile.", con queste parole i designer Andrii Lesiuk, Mykhaylo Kohut, Sofiia Shkoliar, Kateryna Ivashchuk, Nazarii Duda, Mariia Shkolnyk, Oksana-Daryna Kytsiuk, Andrii Honcharenko, che hanno progettato Living Skyscraper For New York City commentano il progetto, "Analizzando il processo attivo di urbanizzazione e una diminuzione della percentuale di spazi verdi come un fenomeno che provoca una serie di problemi ambientali. Crediamo che integrando alberi geneticamente modificati durante la fase della loro crescita e sviluppo nell'architettura, possiamo ristabilire l'equilibrio tra le megalopoli digitalizzate e le risorse della Terra, che vengono gradualmente esaurite".

Living Skyscraper For New York City è un grattacielo vivente o un albero grattacielo. Si tratta di un organismo vivente con un proprio apparato radicale, che prevede irrigazione, meccanismi di cura e caratteristiche di sviluppo incentrate sull'adattamento delle piante all'interno dell'architettura. L'edificio è composto da un gruppo di alberi decidui unici in legno duro a crescita rapida e alti, che vengono piantati in gruppi in un terreno appositamente preparato (per ottenere risorse) e nel processo di crescita da un volume architettonico unico. "La pianta assorbe acqua e sostanze nutritive, che vengono distribuite dalla radice alla punta. Allo stesso tempo, la crescita della circonferenza del tronco aumenterà gradualmente la resistenza della struttura in legno e migliorerà le sue proprietà autoportanti.", spiegano i vincitori del concorso Skyscraper Competition, "Durante lo sviluppo, i rami degli alberi vicini verranno innestati a diversi livelli e formeranno una struttura a rete – una sorta di coniugazione che rafforzerà la struttura e continuerà la sua crescita. I rami degli "alberi del futuro" ibridi formeranno la struttura di un grattacielo vivente, formeranno strutture biomorfe separate e uniformi e si nutriranno di suolo, acqua e risorse solari, formando un ecosistema essenziale per i grandi agglomerati. Man mano che cresce, un grattacielo vivente può connettersi con gli edifici vicini e formare comunicazioni verdi a strapiombo su un isolato…Il nostro grattacielo nel centro di New York City fungerà da torre di avvistamento con la propria flora e fauna, nonché come comunicazione ecologica tra edifici per uffici con un centro ricreativo verde.".

Sapevi che a Milano esiste un castello fatto di carte da gioco
Sapevi che a Milano esiste un castello fatto di carte da gioco
Come sarà il secondo grattacielo più alto di Manhattan, secondo solo al World Trade
Come sarà il secondo grattacielo più alto di Manhattan, secondo solo al World Trade
Il grattacielo più alto del Giappone è un omaggio alla torcia olimpica
Il grattacielo più alto del Giappone è un omaggio alla torcia olimpica
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni