C'era grande attesa e fermento per l'inaugurazione della nuova Tate Modern di Londra. Era da qualche anno che cresceva la curiosità sul nuovo edifico alle spalle della storica Bankside Power Station, dove dal 2000 ha sede la Tate Modern. Finalmente il 17 giugno apre al pubblico l'espansione di quello che è il Museo di arte contemporanea più importante del Regno Unito. Il nuovo edificio è una torre piramidale progettata da Herzog & de Meuron. Si chiama Switch House ed è destinata ad accogliere nuovi spazi espositivi e di formazione della Tate Modern.

La nuova Switch House è un edificio di 10 piani, con un’altezza complessiva di 65 metri, che sorge alle spalle dell'esistente Tate Modern ricavata negli spazi di quella che un tempo era la Bankside Power Station, una ex centrale elettrica sul Tamigi. Come per la Tate Modern aperta nel 2000, anche la nuova espansione ha visto l'intervento degli architetti Herzog & de Meuron con il designer Jasper Morrison e l’ architetto del paesaggio Günther Vogt, lo stesso team che aveva lavorato sulla conversione della Bankside Power Station.

22.492 metri quadrati di nuovi spazi espositivi saranno dedicati alle nuove acquisizioni della Tate Modern: oltre 300 artisti provenienti da oltre 50 paesi dal Cile all'India, Russia e Sudan fino alla Thailandia. Le nuove opere in esposizione raccontano una storia più ampia dell'arte moderna e contemporanea degli ultimi 100 anni. Accanto a capolavori molto amati di Pablo Picasso, Mark Rothko e Henri Matisse, sono esposte le recenti acquisizioni provenienti da tutto il mondo che raccontano la storia del modernismo.

La nuova apertura al pubblico sarà celebrata da un week end d'eccezione: il museo resterà aperto fino alle 22 dal 17 al 19 giugno 2016. Performance dal vivo gratuite, nuove commissioni e una miriade di altri eventi speciali intratterranno il pubblico giunto per ammirare la nuova Switch House. Proiezioni gratuite di film e video della collezione della Tate si svolgeranno durante ogni giorno nel rinnovato Cinema Starr, mentre gli eventi speciali per i giovani e le famiglie avranno luogo in tutto l'edificio diventato ormai un'enorme fabbrica dell'arte.