Siamo abituati a guardare il mondo e la realtà che ci circonda con i nostri occhi, di coloro che lavorano in città, possibilmente vi risiedono, vivono con la famiglia o al meno hanno qualche amico e semmai nel week end vanno in qualche ristorante o bar di ritrovo. Ma in una città vivono tante realtà, tante persone diverse tra loro, tante etnie, specialmente in città cosmopolite come Londra; c'è chi ha la fortuna di avere una casa e il lavoro dei sogni, e chi invece non ha nulla. Così l'associazione britannica Café Art, che permette ai senzatetto di esprimersi attraverso l’arte e la fotografia, ha ideato un progetto per invitare i senzatetto a mostrare il proprio punto di vista su Londra.

100 fotocamere sono state distribuite ad altrettanti senzatetto a luglio allo scopo di creare il calendario 2016 col tema "La mia Londra". Delle 100 FujiFilm monouso distribuite, ne sono state restituite 80 e più di 2500 foto di Londra sono state raccolte, foto artistiche, ispirate che verranno votate e i vincitori vedranno la propria foto sul calendario 2016 di Café Art. Tutto il denaro raccolto dalla vendita del calendario sarà reinvestito nel progetto d'arte, servirà per pagare la stampa delle fotografie e il calendario, premiare i fotografi vincitori, fornire materiale artistico per gruppi di senzatetto e organizzare lezioni di fotografie come quelle tenute dal Royal Photographic Society [Il RPS] nel mese di giugno per avvicinare i senzatetto all'Arte. il Café Art ci tiene a inoltre a far sapere che "Il calendario sarà prodotto da PrintHouse Corporation, una società di Londra. In questo modo sostenere l'economia locale e anche di ridurre l'impatto ambientale causato dalla spedizione del prodotto da una stampante oltreoceano". Per chi crede nel progetto e ha piacere di partecipare al suo finanziamento può farlo tramite la piattaforma di kickstarter. Intanto ecco alcune fotografie scattate nell'ambito de La mia Londra