16 Febbraio 2021
18:19

Londra si prepara ad accogliere un’enorme oasi naturale e faunistica

Gli immensi giardini del Museo di storia naturale di South Kensington a Londra si sta trasformando in uno spazio verde accogliente, accessibile e biologicamente diversificato nel cuore di Londra. La storica istituzione si appresta a trasformare i giardini londinesi di cinque acri nell’epicentro della natura urbana attraverso il programma nazionale Urban Nature Project promosso da Sir David Attenborough.
A cura di Clara Salzano

Il Museo di storia naturale di Londra ha ricevuto il permesso dal Royal Borough di Kensington e Chelsea per trasformare i suoi giardini di 20.000 metri quadrati in un oasi naturale e faunistica. Il progetto fa seguito all'annuncio del programma nazionale sulla biodiversità promosso anche dal noto divulgatore scientifico Sir David Attenborough. L'Urban Nature Project del Natural History Museum non solo trasformerà i giardini londinesi in un centro di biodiversità, ma creerà in modo critico un movimento per la natura urbana attraverso un programma di apprendimento in tutto il Regno Unito per giovani, famiglie e scuole. Sir David Attenborough afferma che l'Urban Nature Project permetterà ai giovani di "innamorarsi della natura a portata di mano".

A guidare la trasformazione dei giardini del museo è lo studio di architettura Feilden Fowles, che sta lavorando con gli architetti paesaggisti J & L Gibbons all'ambizioso progetto. L'Urban Nature Project, che ha visto scienziati del Museo riunirsi con esperti del settore in diversi anni di pianificazione, dovrebbe concludersi nel 2023. Pensato principalmente come risposta all'urgente necessità di monitorare e registrare i cambiamenti nella natura urbana del Regno Unito, si tratta di un progetto di trasformazione che non solo avvicinerà le persone alla natura prossima, ma si baserà anche sul lavoro scientifico e pubblico del Museo e innescherà un movimento che in definitiva aiuterà a salvaguardare il futuro della natura.

La citazione di Sir David Attenborough segnerà l'ingresso dei giardini: "Il futuro del mondo naturale, da cui tutti dipendiamo, è nelle tue mani". I nuovi giardini saranno uno spazio verde completamente accessibile e un hub della biodiversità nel cuore di Londra. Scienziati del museo ed esperti esterni stanno lavorando insieme per integrare nei giardini boschi, praterie, macchia, brughiera, palude, zone acquatiche, canneti, siepi e habitat urbani del Regno Unito per salvaguardare la biodiversità nazionale. Ci sarà anche un centro didattico all'aperto attività rivolte al pubblico. I giardini di South Kensington ospiteranno anche un laboratorio dove scienziati, volontari e il pubblico potranno studiare i cambiamenti nella natura urbana e condividere questa ricerca attraverso una rete di partner nazionali.

Il mondo naturale è minacciato come mai prima d'ora. Le specie che erano una vista comune nei giardini di tutto il paese quando ero giovane, come i ricci, sono raramente viste dai bambini oggi. Questi cali hanno conseguenze devastanti per la fauna selvatica. A meno che i bambini non abbiano accesso alla natura e sperimentino, comprendano e nutrano la fauna selvatica, sappiamo che potrebbero non sentirsi mai collegati alla natura e potrebbero crescere senza alcun interesse a proteggere il mondo naturale che li circonda. L'Urban Nature Project apre la porta ai giovani per innamorarsi della natura alle loro porte e sviluppare una preoccupazione per tutta la vita per i luoghi selvaggi del mondo. La natura non è solo piacevole da avere, è il fulcro della nostra stessa esistenza e iniziative come l'Urban Nature Project aiutano la prossima generazione a sviluppare il forte legame con la natura che è necessario per proteggerla.

Sir David Attenborough

Questo è il più grande giardino della birra di Londra
Questo è il più grande giardino della birra di Londra
Questi mattoni di terracotta raffreddano le stazioni della Metropolitana in modo naturale
Questi mattoni di terracotta raffreddano le stazioni della Metropolitana in modo naturale
A Londra un giardino per commemorare le vittime del Covid-19
A Londra un giardino per commemorare le vittime del Covid-19
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni