98 CONDIVISIONI

L’Unesco nomina Copenaghen Capitale Mondiale dell’Architettura 2023

Copenaghen è stata nominata la prossima UIA (International Union of Architects)/ UNESCO Capitale dell’Architettura del 2023. Dopo Rio de Janeiro eletta per il 2020, il titolo di Capitale Mondiale è passato alla città danese dove l’evento coinciderà con il Congresso Mondiale degli Architetti UIA che si terrà a Copenhagen dal 2 al 7 luglio 2023. Il congresso si svolge una volta ogni 3 anni.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Clara Salzano
98 CONDIVISIONI
Immagine

Dopo Rio de Janeiro nel 2020, Copenaghen sarà la Capitale Mondiale dell'Architettura 2023. La capitale danese, già eletta Capitale Verde D'Europa nel 2014, è stata nominata dall'UNESCO. Il titolo di Capitale Mondiale dell'Architettura coincide con l'UIA Congresso Mondiale degli Architetti che si terrà a Copenhagen dal 2al 7 luglio 2023. Il congresso si svolge una volta ogni 3 anni.

Dalla VM House a The Mountain, tutti dello studio di architettura BIG – Bjarke Ingels Group, lo stesso che progetterà la porta di accesso a City Life a Milano, Copenaghen è una città ricca di architettura riflessiva e sostenibile. La città da tempo si sta impegnando in un programma, volto anche a smuovere la coscienza pubblica, che porterà la città a diventare la prima capitale carbon free entro il 2025. Già ad oggi il numero di biciclette supera quello delle automobili e l'architettura contemporanea di qualità circonda chiunque voglia visitare Copenaghen. Bjarke Ingels ha mosso da qui i suoi primi passi che oggi lo hanno condotto ad essere tra gli architetti più affermati al mondo e la sua architettura fa da scuola ovunque, da New York a Milano.

Copenaghen è un grande esempio su come l'architettura può aiutare le grandi città ad affrontare le sfide della vita urbana del XXI secolo. Thomas Vonier, presidente della UIA, ha dichiarato: “L' architettura colpisce tutte le società. L'attuale pandemia di COVID-19 ci mostra come l'architettura e il design possano aiutarci ad adattarci in tempi di crisi e a cambiare il futuro in meglio. L'architettura può aiutare le comunità a recuperare e ricostruire, applicando lezioni che aiutano a evitare future catastrofi sanitarie e ambientali. L'architettura è una grande forza per il bene sociale quando progettiamo e costruiamo responsabilmente”. Non è un caso che qui si svolgerà anche il Congresso Mondiale degli Architetti che si tiene una volta ogni 3 anni: "Vogliamo democratizzare l'architettura e rispondere ai bisogni sociali attraverso l'architettura, proteggendo al contempo il pianeta”, afferma Natalie Mossin, presidente di UIA 2023 CPH e copresidente della Commissione UIA sugli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

98 CONDIVISIONI
Gli edifici che cambieranno il mondo dell’architettura nel 2023
Gli edifici che cambieranno il mondo dell’architettura nel 2023
Hello Denmark: dall'architettura al design, un invito a esplorare Copenhagen e dintorni
Hello Denmark: dall'architettura al design, un invito a esplorare Copenhagen e dintorni
Copenhagen per designlover: 5 destinazioni da non perdere
Copenhagen per designlover: 5 destinazioni da non perdere
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni