"Nascosto sotto la sua vernice esterna è un materiale forte, durevole e leggero. La sua forma è forgiata con compositi in fibra continua e sistema robotico di stampa 3D . Ma in fondo c'è un elemento ancora più forte: il potere di realizzare i tuoi sogni.", così il team di Moi Composites ha presentato la prima barca al mondo realizzata in fibra di vetro stampata in 3D. Presentata al Salone Nautico di Genova 2020, MAMBO, acronimo di Motor Additive Manufacturing BOat, è un motoscafo unico costruito utilizzando la nuova tecnologia di produzione di fibre continue brevettata dalla startup italiana.

Lunga 6,5 metri e con un peso di 800 kg, era impossibile realizzare MAMBO con la produzione tradizionale: "Dal momento che nessun'altra azienda offriva la barca che stavamo sognando, abbiamo creato la nostra. MAMBO è stato sviluppato con la tecnologia brevettata di produzione continua di fibre, un'innovazione di processo che combina materiali avanzati e stampa 3D con robot per realizzare prodotti forti, potenti e leggeri su richiesta, senza muffe e senza sprechi.", racconta il team di Moi Composites, "La nostra tecnologia all'avanguardia dimostra che sia i prodotti reali che quelli visionari possono essere stampati in 3D in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo e in qualsiasi forma. Questa è la nostra visione.". Nell'ultimo decennio la stampa 3-D ha fatto passi da gigante, riuscendo a realizzare di tutto, dalle parti di automobili a interi edifici. La startup tecnologica Moi Composites ha utilizzato per la prima volta questa tecnologia per creare un motoscafo ad alte prestazioni in fibra di vetro. Guidata da un algoritmo generativo, la tecnica deposita fibre continue in una resina termoindurente per produrre un materiale che ha la resistenza e la durata della fibra di vetro tradizionale, ma è molto più facile da modellare e farà risparmiare tempo e denaro rispetto ai processi di realizzazione tradizionali.

MAMBO è caratterizzata da linee fluide e organiche dalla parte anteriore a quella posteriore che riprendono le forme della Corvette di terza generazione. Con uno scafo sinuoso in fibra di carbonio, la barca è stata presentata in occasione del Salone Nautico di Genova 2020, che si svolge dal 1 al 6 ottobre nel capoluogo ligure, in color acquamarina metallizzata. All'interno della scafo la pavimentazione è in sughero e i sedili in pelle bianca. L'originale imbarcazione è dotata di un sistema di navigazione high-tech e un motore da 115cv. Sebbene non siano state rese disponibili specifiche sulle prestazioni, il peso leggero della barca con quel tipo di motore dovrebbero garantire alta velocità e divertimento assicurato per gli amanti del mare.