Dimenticate i tradizionali graffiti, le scritte o i semplici disegni sui muri, da Miami arriva una nuova tendenza della street art: si chiama Kaleidoscopic Street Art ed è l'opera dell'artista Douglas Hoekzema, noto con il nome di Hoxxoh, che realizza incredibili murale tridimensionali sui muri delle città del mondo. I lavori di Hoxxoh sono simili a portali pronti a condurci in terre lontane, a moderni stargate di collegamento tra i mondi.

I murales di Hoxxoh sono enormi trompe d'oeil che creano l'illusione di tunnel spazio-temporali. L'artista di Miami realizza le sue opere attraverso un uso magistrale delle illusioni ottiche e delle sfumature di colore. Attraverso spruzzi di vernice spray, più o meno intensi, e ad una particolare inclinazione della bomboletta, Hoxxoh crea una serie di cerchi concentrici e simmetrici, simili a giganteschi mandala tibetani. L'uso sapiente della geometrica, dell'astrazione e dei gradienti di colori riesce a creare questi incredibili murales ipnotici che sembrano invitarci ad attraversare la parete.

La Kaleidoscopic Street Art di Hoxxoh è una riflessione sul tempo. "‘Il tempo non aspetta nessuno'" è stato a lungo il catalizzatore che ha spinto l'uomo a sfruttare la sua esistenza cosciente. Il tempo è una quantità osservabile creata dall'uomo per tenere traccia dei moti del nostro misterioso universo. Eppure ora, forse più che mai, l'uomo cerca di usare il tempo per alleviare le pressioni di un'esistenza inspiegabile attraverso applicazioni che misurano e calcolano il valore del nostro tempo….il tempo è il più grande mistero di tutti. Un mistero che non rivelerà i suoi segreti attraverso l'ingegneria hi-tech. È un'energia che determina la propria linea d'azione.", così spiega Andrew Leshin spiega l'arte di Hoxxoh, "Inerzia intrecciata con la materia e una vibrazione elusiva, infinitamente e implacabile.