Photo credit: Getty Images
in foto: Photo credit: Getty Images

L'apertura del San Gottardo Tunnel (GBT) è prevista per la prossima settimana e a parteciparvi ci saranno Angela Merkel, il presidente francese Francois Hollande e il primo ministro italiano Matteo Renzi per quello che, una volta inaugurato, sarà il tunnel più lungo del mondo. Con i suoi 57 chilometri supererà il tunnel ferroviario di Seikan, che collega le isole giapponesi di Honshu e Hokkaido, e il tunnel stradale più lungo del mondo di Laerdal in Norvegia, aprendo la strada a continui viaggi in treno ad alta velocità tra il nord e il sud dell'Europa. Il nuovo tunnel attraversa le Alpi Svizzere, sotto il massiccio del San Gottardo, e la sua costruzione è iniziata circa 17 anni fa, anche se il progetto risale al 1947. Grazie alla sua costruzione il tempo di percorrenza tra Zurigo e Milano sarà tagliato di un'ora rispetto agli attuali collegamenti in treno.

Milano-Zurigo solo due ore e quaranta minuti: il nuovo tunnel San Gottardo avvicinerà le due metropoli europee come non era mai successo prima. La sua costruzione ha richiesto uno scavo piuttosto complesso attraverso le Alpi Svizzere: ogni giorno un'enorme fresa meccanica ha superato 30 metri di roccia dura per diciassette anni e il 1 giugno 2016 inizieranno i primi test dei treni. L'apertura al pubblico, se i test dovessero andare a buon fine, è prevista per fine 2016. Circa 28.2 milioni di tonnellate di roccia della montagna sono state scavate e si stima sia stata affrontata una spesa di 10.6 miliardi di euro per la costruzione del tunnel. Anche se il passaggio attraverso le Alpi risulta piuttosto accidentato, il percorso del tunnel è quasi completamente pianeggiante dando la possibilità ai treni di viaggiare a 155 miglia all'ora: il GBT taglierà di circa due ore i tempi di viaggio attraverso il cuore dell'Europa.

Photo credit: FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images
in foto: Photo credit: FABRICE COFFRINI/AFP/Getty Images