"Vendesi appartamento di 11 metri quadrati, senza bagno", non è uno scherzo ma l'ultimo annuncio immobiliare comparso a Milano. La piccolissima abitazione si trova in via Pietro Maroncelli, non lontano dal modaiola Corso Como. Con appena una superficie di 11 metri quadrati, il piccolo monolocale ha richiamato l'attenzione di molti che hanno contattato l'agenzia immobiliare, Studio Isola, che ha pubblicato l'annuncio, per comunicare il proprio interesse o per inveire contro l'offerta ritenuta assurda. Perché la mini casa non ha neppure un bagno! L'abitazione comprende un'unica stanza con angolo cottura.

La casa più piccola di Milano si trova in una zona signorile della città, a pochi passi da Corso Como, dalla zona di Porta Nuova, da Piazza Gae Aulenti e Moscowa, ben collegata dalle infrastrutture pubbliche (a poca distanza la linea 5 della metropolitana Monumentale e la stazione di Porta Garibaldi). Il monolocale di 11 metri quadrati in via Pietro Maroncelli è posto al primo piano di un palazzo del 1870, in un grazioso contesto "vecchia Milano". L'alloggio è composto da un'unico ambiente con un minuscolo angolo cottura e un'unica piccola finestra posta sopra la porta d'ingresso. "Gli 11 metri quadrati sono accatastati come casa", ci spiega l'agente immobiliare Giuseppe Marella di Isola Studio, "perché nel 1800 la normativa era differente e un alloggio così piccolo, pur se privo di sanitari, era consentito".

Nonostante i soli 11 metri quadrati, il monolocale ha trovato subito diversi acquirenti. Il prezzo richiesto per il piccolo immobile, da ristrutturare, è di 67.000 euro ed è stato già venduto. La minuscola casa non ha neppure un bagno. Sul ballatoio d'ingresso è presente un bagno condominiale alla turca che può essere utilizzato. L'agenzia immobiliare infatti precisa che l'appartamento è "ideale come punto d'appoggio per la zona di P.ta Nuova a due passi da Piazza Gae Aulenti e nel centro della zona più modaiola della città. Se hai bisogno di essere presente nella zona, non esiste possibilità più conveniente". Non stupisce però la grande richiesta per un alloggio così piccolo e privo di comfort in una città come Milano dove i prezzi immobiliari sono ormai alle stelle e il centro risulta sempre più congestionato.