22 Luglio 2021
17:46

Questo villaggio lunare sfrutta l’energia solare per incentivare il turismo spaziale

“Life Beyond Earth” è un insediamento lunare del prossimo futuro che promuove l’esplorazione umana dello spazio non solo come sfida progettuale, ma come opportunità per creare un mondo migliore. Lo studio Skidmore, Owings & Merrill prevede di installare il progetto nella regione del polo sud della Luna dove la luce diurna continua durante tutto l’anno lunare in modo da sfruttare la luce solare per produrre energia.
A cura di Clara Salzano

C'è vita oltre la Terra? È la domanda che da tempo e in tanti si pongono. L'idea di essere soli nell'Universo spaventa molti e sembra sia impossibile considerando la vastità e dello spazio che ci circonda. Così lo studio di architettura Skidmore, Owings & Merrill ha progettato un insediamento lunare nel prossimo futuro. Si chiama Moon Village e fornirà un banco di prova per nuovi modi di vivere in ambienti estremi e un modello per la collaborazione globale nello spazio.

"Life Beyond Earth" è una nuova potente installazione presentata alla 17. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia. L'installazione si lega al progetto Moon Village è il risultato di un'iniziativa multidisciplinare lanciata dall'ESA ed è stato sviluppato in collaborazione con il Professore AeroAstro del MIT ed ex astronauta della NASA Jeffrey A. Hoffman. Allo stesso tempo, il progetto risponde al tema della Biennale Architettura 2021 — "Come vivremo insieme?" — illuminando i modi in cui la ricerca sull'abitazione spaziale fornisce approfondimenti sulla coesistenza globale e sulla condivisione delle risorse che sono ugualmente applicabili ai problemi urgenti qui sulla Terra. "Life Beyond Earth" offre una visione per una presenza umana sostenuta e sostenibile sulla Luna", ha affermato Colin Koop, partner di design di SOM . "L'installazione consente ai visitatori di immaginare come le nuove tecnologie e un approccio collaborativo all'esplorazione umana dello spazio potrebbero creare nuove forme di Comunità.".

L'insediamento lunare di SOM sarà posto nella regione del polo sud della Luna, in questo modo riceverà quasi una luce diurna continua durante tutto l'anno lunare, consentendogli di raggiungere l'autosufficienza sfruttando la luce solare per produrre energia. Al momento il progetto è presentato alla Biennale di Architettura di Venezia con un modello in scala ma il visitatore può testare il design gonfiabile del modulo che consente di comprimerlo per il trasporto tramite razzo e quindi di gonfiarlo a grandezza naturale una volta sulla Luna. In questo modo la soluzione di SOM crea un interno aperto che ottimizza l'esperienza di vita. "Life Beyond Earth" guarda all'esplorazione umana dello spazio non solo come una sfida progettuale, ma come un'opportunità per creare un mondo migliore", ha affermato il direttore associato di SOM Georgi Petrov. "Il progetto mostra come la collaborazione globale e la condivisione delle risorse nello spazio possono portare a risultati per tutti".

La prima casa mobile a energia solare: con un giorno di sole percorre 700 km
La prima casa mobile a energia solare: con un giorno di sole percorre 700 km
Ikea fornirà energia eolica e solare alle famiglie svedesi
Ikea fornirà energia eolica e solare alle famiglie svedesi
Lo spettacolare volo della VSS Unity di Virgin: il turismo spaziale è vicino
Lo spettacolare volo della VSS Unity di Virgin: il turismo spaziale è vicino
177 di Viral Tech
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni