Chi dice che le sedie siano fatte solo per sedersi? Lo studio di architettura CHYBIK + KRISTOF ha trovato un modo originale e anticonformista di usare le comuni sedute che tutti conosciamo: un vecchio autosalone alla periferia di Brno è stato trasformato in un'architettura unica al mondo. Il nuovo showroom creato dai due architetti è stato completamente realizzato con 900 sedie di plastica nera. File ordinate di sedute scure caratterizzano tutti i lati dell'edificio creando una costruzione mai vista prima.

L'edificio fatto di 900 sedie nere è sede del gruppo MY DVA, azienda specializzata nella produzione di mobili in metallo e plastica per uffici e scuole. Ogni facciata dello showroom è stata usata come uno striscione funzionale: le sedie poste in fila le une sulle altre, creano un motivo ritmico e strutturale davvero unico. L'edificio risulta come un enorme pubblicità, portando in facciata ciò che è la massima prerogativa dell'azienda di cui è sede. La sfida per gli architetti Ondrej Chybik e Michal Kristof, era quella di creare un'architettura “a buon mercato, in posizione ideale”. L'obiettivo si è rivelato fondamentale per il successo del progetto: ogni sedia usata per il rivestimento ha un costo di 3.25 dollari e crea una costruzione unica al mondo.

L'edificio, che riprende l'ingombro dell'ex autosalone del 1990, si sviluppa su un unico livello. Lo spazio interno interno è definito da una serie di sistemi a tenda che si aprono e chiudono in base alle esigenze. Le varie tende circolari nascondono i diversi uffici per il personale, i magazzini e gli impianti tecnici e sanitari. Le 900 sedie di plastica esterne, prodotte dalla stessa MY DVA, costituiscono il rivestimento dell'edificio e rappresentano un biglietto da visita davvero poco convenzionale.