Dopo i pedi nudi nella sabbia, una delle sensazioni più piacevoli è sicuramente quella di stendersi o camminare su un manto erboso. Sdraiarsi su prato è indubbiamente rilassante e in un tempo in cui siamo abituati agli oggetti di breve durata e alle cose fugaci, l'idea di un'amaca che assomiglia ad un tappeto erboso sembra meravigliosa. Naturalise è infatti un'amaca vivente creata dall'artista spagnola Ainhoa ​​Garmendia nell'ambito della mostra "I See Colours Everywhere" al Triennale Design Museum, per celebrare il patrimonio di United Colors of Benetton, durante la Settimana della Moda di Milano.

Naturalise è la prima amaca concepita come un tessuto vivo. L'innovativo elemento è realizzato intrecciando varie piante in modo da ottendere una tela abbastanza compatta e robusta da reggere un corpo umano. Il progetto dell'artista spagnola Ainhoa ​​Garmendia nasce come una ricerca sul modo di vivere delle persone. L'amaca vivente è una dichiarazione contro la cultura contemporanea dell'Usa e Getta a favore di qualcosa di duraturo e di vivente, che quindi necessiti di una cura: Naturalise è realizzata con piante viventi che vanno innaffiate e curate.

Siamo molto abituati a oggetti di breve durata. Sostituiamo invece di riparare. Ci è stato insegnato che il riciclaggio è buono, quando la vera soluzione è solo per ridurre e non produrre sprechi. Stiamo abusando delle nostre risorse limitate, stiamo inquinando infinitamente il nostro pianeta.
Al contrario, la natura è la grande ispirazione per le soluzioni infinite.

Ainhoa ​​Garmendia

Naturalise dimostra che esistono tanti usi delle piante ancora da scoprire. Il pezzo, nonostante sia un'istallazione artistica creata con l'obiettivo di invitare gli utenti a sdraiarsi e contemplare il proprio ruolo nella coscienza ambientale, è un'amaca realmente funzionante. Per permettere che Naturalise restasse sempre viva e robusta durante la mostra, l'artista ha usato, come materiale vivente per la sua realizzazione, il Tillandsia Usneoides, un muschio spagnolo che non richiede terreno né abbondante acqua. Il risultato è stato un'amaca robusta e confortevole che tutti vorremmo a casa propria.