25 Febbraio 2014
11:59

Nella villa di Viktor Yanukovich: lusso e stranezze dell’ex Presidente ucraino (VIDEO)

Yanukovich, come Saddam Hussein, viveva in una reggia faraonica con tanto di zoo privato e giardini esotici, simbolo della pazzia del tiranno deposto.
A cura di Clara Salzano

Il 22 febbraio 2014 i manifestanti anti-governativi hanno fatto irruzione nella Mezhyhirya, la residenza privata a Kiev del presidente ucraino Viktor Yanukovich, deposto dopo le rivolte di piazza delle ultime settimane. Omicidio di massa: questa è l'accusa che pesa sul capo di Yanukovich, attualmente in fuga. Intanto i dimostranti hanno occupato la villa e da giorni vengono pubblicate foto dell'interno della casa che testimoniano gli sfarzi e le stranezze a cui era abituato l'ex Presidente.

La Mezhyhirya si trova a pochi chilometri da Kiev ed è una splendida tenuta boschiva di corsi d'acqua graziosi, case estive e giardini esotici, rimasta interdetta al pubblico di tutto il mondo per quasi un decennio. La residenza si sviluppa su un terreno di 137 ettari (340 acri) lungo le rive del fiume Dnieper. La villa ha un campo da golf, una pista per elicottero e si trova in un paese dove il salario medio è inferiore ai 300 dollari al mese. Sotto la casa si estende un garage pieno di auto sportive e d'epoca del valore di milioni, si contano più di 70 auto di lusso.

AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN
AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN

Statue greco-romane (una dea che copre la modestia con i capelli, gli amanti intrecciati) decorano i prati attorno alla casa. Stagni ornati, forniti di impianto d'acqua bollente pompata per evitare il congelamento, punteggiano la tenuta. All'interno della casa invece oro e marmi pregiati caratterizzano tutti i pavimenti e le pareti, addirittura anche i sanitari. E subito sono tornati alla memoria le lussuose vasche da bagno e i lavandini in oro zecchino, scovati e filmati dalla Cnn nel palazzo presidenziale di Saddam Hussein poco dopo la fuga del rais da Baghdad occupata dagli statunitensi. E la corsa degli abitanti per arraffare qualcosa.

AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN
AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN

Ma per una più esotica esperienza di svago presidenziale, Mezhyhiriya ha il suo zoo privato, dove si possono ammirare non solo la fauna forestale locale, ma anche struzzi, pavoni e persino canguri, importati appositamente per il piacere del presidente. La tenuta comprende anche strutture per il tempo libero come un campo da golf a diciotto buche, visibile dalle foto satellitari, campi da tennis, piste di bowling, e un poligono di tiro sotterraneo.

AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN
AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN

Un'altra peculiarità del presidente è la sua paura di essere avvelenato, per questo ha voluto costruire serre costruite all'interno della tenuta, progettate per simulare una ventina di zone climatiche. L'idea era che qualsiasi cosa Yanukovich mangiasse o fosse portato al suo tavolo provenisse direttamente dalla propria azienda agricola. L'attrazione principale, tuttavia, è un'orrenda sala banchetti a forma di galeone ormeggiata sul fiume dove i visitatori hanno scoperto un vasto magazzino di vini costosi e liquori.

AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN
AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN

La residenza Mezhyhirya è stata costruita nel periodo sovietico sul sito di un monastero che era rimasto lì dal 14° secolo, prima di essere distrutta dai bolscevichi. Il regime sovietico, sotto il quale l'Ucraina ha vissuto per 70 anni, ha cercato di fornire tutte le comodità ai suoi leader comunisti che venivano premiati con un pacchetto comprensivo di una casa in campagna, una cosiddetta ‘dacia'. Mezhyhirya, che era a disposizione del leader della Repubblica Socialista Sovietica dell'Ucraina, cadde in questa categoria.

AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN
AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN

Dopo l'indipendenza ucraina l'edificio fu utilizzato per ospitare delegazioni straniere, ma quando nel 2002 Viktor Yanukovich è stato nominato primo ministro, si trasferì a Kiev. Tutti gli edifici costruiti nel periodo sovietico, dove avevano vissuto i dirigenti comunisti, vennero demoliti. Al loro posto venne costruito un palazzo di cinque piani di legno e pietra. Il palazzo stesso, coronato da un tetto di rame puro, è stato realizzato dalla società finlandese Honka, leader mondiale nella costruzione di edifici in legno: a quanto pare la casa di Yanukovich è la più grande struttura in legno mai costruita da Honka, e la società voleva perfino nominarla per l'inclusione nel Guinness dei primati. Ma il suo proprietario ha rifiutato questo onore.

AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN
AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN

La tenuta del signor Yanukovich oggi è diventata un monumento pubblico simbolo dell'avidità, della corruzione e del cattivo gusto dei burocrati ucraini rispetto all'incredibile povertà del resto dei cittadini. Domenica scorsa il parlamento ha votato per restituire la proprietà di Mezhyhirya allo Stato e affinchè venisse messa sotto protezione statale per evitare eventuali saccheggi.

AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN
AFP PHOTO / YURIY DYACHYSHYN
Immersa tra vigneti e oliveti, la storica villa veneta diventa un paradiso del lusso e del benessere
Immersa tra vigneti e oliveti, la storica villa veneta diventa un paradiso del lusso e del benessere
La storica villa veneta diventa un resort di lusso immerso nei vigneti
La storica villa veneta diventa un resort di lusso immerso nei vigneti
789 di CS Design
L'ex carcere diventa un hotel di lusso sensazionale dove si dorme nelle celle dei detenuti
L'ex carcere diventa un hotel di lusso sensazionale dove si dorme nelle celle dei detenuti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni