Foto Group Project.
in foto: Foto Group Project.

La città di New York ha i suoi nuovi bidoni della spazzatura per le strade. Il progetto è dello studio di New York Group Project che ha vinto il concorso indetto dal Dipartimento dei servizi igienico-sanitari di New York in collaborazione con Van Alen Institute, l'Industrial Designers Society of America e l'American Institute of Architects di New York. Il concorso ha chiesto ai designer di reinventare l'iconico bidone di immondizia verde dalla rete metallica che abbiamo visto in tutti i film ambientati a New York.

Dimenticate i bidoni della spazzatura di New York che abbiamo visto e rivisto nei film, Group Project ha ideato un nuovo bidone, innovativo ed eco-sostenibile composto da una calotta esterna grigia traforata con linee diagonali. La calotta è fissata ad un coperchio che si apre per consentire ai raccoglitori di rifiuti di accedere facilmente ed estrarre un contenitore di rete metallica migliorato che contiene i rifiuti. Il contenitore interno è anche più leggero del 50% rispetto a quella delle attuali pattumiere. Ci sono otto prese, quattro nella parte superiore e quattro nella parte inferiore, che permettono di sollevare il bidone da qualsiasi angolazione e ribaltarlo facilmente per scaricarne il contenuto. I coperchi cambiano colore in base ai rifiuti che possono accogliere, dagli indifferenziati ai riciclabili.

Il nuovo bidone del Group Project ha vinto "per la sua estetica elegante, i messaggi di riciclaggio audaci e i significativi miglioramenti ergonomici". La giuria del concorso ha scelto il progetto vincente in base alle prestazioni del prototipo, alla risposta del pubblico e al feedback degli operatori sanitari del Dipartimento. "La riprogettazione di questo iconico cestino della spazzatura considera il suo impatto sulla vita di più utenti che interagiscono con il cestino – dal duro lavoro del personale DSNY che serve i bidoni ai residenti di New York e alle foto affamate di visitatori della città", ha dichiarato il giudice e designer industriale Vijay Chakravarthy.

Foto Group Project.
in foto: Foto Group Project.