La Norvegia è famosa per gli spettacolari fiordi ed il paesaggio incontaminato. Spesso però per ammirare queste bellezze si è costretti a percorrere un tragitto di circa 21 ore a bordo di sette traghetti che offrono il servizio. Ma presto la soluzione a questa problematica potrebbe arrivare dalla creazione di un tunnel sottomarino galleggiante capace di ridurre i tempi di percorrenza e di introdurre un nuovo modo di vivere la costa norvegese. Lungo la E39, che percorre la costa occidentale da Kristiansand a Trondheim, la vista è mozzafiato su famosi fiordi della Norvegia, ad esempio. Qui, essendo troppo ampia la distanza tra i due punti costieri e le acque troppo profonde, è sempre stato impossibile costruire un ponte. Grazie ai tunnel subacquei si permetterà di godere della vista mozzafiato in tempi dimezzati.

Il primo tunnel subacqueo sorgerà a  Sognefjord, il fiordo più lungo della Norvegia ed il secondo al mondo, entro il 2015, e collegherà Oppedal e Lavik. Il tunnel sorgerà a circa 20 o 30 metri di profondità, quindi a grande distanza dal punto di passaggio delle navi.  Sarà costituito da due tubi in cemento, uno per ciascuna direzione, sorretti da appositi elementi galleggianti, il tutto ad un costo di 25 bilioni di dollari. Ogni tubo avrà spazio per due corsie – una per il viaggio e uno per le emergenze e i lavori di riparazione.

Il tunnel sottomarino permetterà di raggiungere l'ospedale, senza necessità di ricorrere ad elicotteri, rendendo anche più sicuro il collegamento tra i paesi sui fiordi e le strutture d'emergenza. La profondità dei tubi in acqua sarà controllata costantemente da una serie di pontoni galleggianti sulla superficie del fiordo. Questi pontoni saranno distanziati in modo da garantire il passaggio delle navi che qui in zona è frequente particolarmente per esercitazioni navali. Una volta approvati i progetti di pianificazione, si conta che ci vorranno dai sette ai nove anni per realizzare l'incredibile opera e il paesaggio verrà completamente preservato garantendo per sempre una vista panoramica senza eguali dei fiordi.