Per un ristorante subacqueo non poteva esserci nome più adatto che "Under". Aprirà sulla costa meridionale della Norvegia e sarà il primo ristorante sottomarino d'Europa. A progettare l'innovativa struttura subacquea è uno degli studi di architettura più famosi al mondo, Snøhetta. "Under" sorgerà nel punto più meridionale della costa norvegese, al villaggio di Båly, dove il ristorante funzionerà anche come centro di ricerca per la vita marina, con un design ispirato alla frastagliata costa norvegese e alla fauna selvatica del mare di questa zona.

"Under" in norvegese ha un duplice significato: può essere tradotto sia come "sotto" che come "meraviglia". Più che un acquario, il ristorante subacqueo di Snøhetta è stato progettato per diventare parte dell'ambiente sottomarino. La struttura, simile ad un monolite che spezza la superficie dell'acqua, arriva fino a cinque metri di profondità dove poggia direttamente sul fondo ed è progettata per sopportare la pressione dell'acqua e la corrente marina. Con pareti in calcestruzzo spesse un metro, il ristorante sembra un grande periscopio arenato sul fondo del mare.

Il ristorante potrà ospitare tra gli 80 e i 100 ospiti comodamente seduti. Più che mangiare in un acquario, al ristorante Under di Snøhetta sembrerà di stare all'interno di un organismo marino con enormi finestre acriliche che permettono di osservare l'ambiente subacqueo che varia in base alle stagioni e alle condizioni climatiche. Al ristorante si accede dalla superficie della costa rocciosa, tipica del sud della Norvegia; poi i visitatori iniziano da qui un percorso attraverso tre livelli che li condurrà verso il fondo del mare. Dopo l'ingresso ed il guardaroba posti fuori dalla superficie marina, gli ospiti possono accedere al bar di champagne che è collocato in un livello intermedio tra terra e mare. Il passaggio attraverso i diversi livelli del ristorante sono sottolineati da una finestra in acrilico che taglia verticalmente la struttura. L'ultimo livello è rappresentato dalla sala ristorante con due lunghi tavoli da pranzo e diversi tavoli più piccoli di fronte alla grande finestra panoramica.

La superficie grezza del ristorante contrasta con gli interni eleganti, il legno di quercia usato per gli arredi è in opposizione al freddo calcestruzzo degli esterni. I colori scelti per l'interior design cambiano in base alle diverse funzioni e posizioni dei tre livelli della struttura: mentre il bar dello champagne è caratterizzato da colori ispirati alla zona costiera come il sabbia, la sala da pranzo è immersa nei colori azzurri e verdi scuri ispirati agli abissi del mare. L'involucro in calcestruzzo è progettato appositamente per consentire la formazione di molluschi sulla superficie esterna tanto che in futuro il ristorante potrà diventare una grande scogliera artificiale di mitili che servirà a ripulire il mare e ad attirare più vita marina.

Quando il ristorante non è in attività, alcune parti della struttura funzioneranno come centro di ricerca sulla biologia marina con squadre di ricercatori provenienti dai centri di ricerca norvegesi, che proveranno anche a formare i pesci selvatici con segnali sonori. Attraverso la sua architettura ed organizzazione, Under contribuirà anche a creare condizioni ottimali sul fondo marino in modo che la fauna marina possa prosperare ricca in prossimità del ristorante.