È difficile immaginare che il resort più green al mondo sorgerà proprio nel deserto ma gli Emirati Arabi ci hanno abituati a progetti assurdi e spettacolari: sarà la prima oasi artificiale ne deserto completamente eco-sostenibile. Progettata dallo studio Baharash Architecture, l'Oasis Eco Resort sorgerà tra le dune di Liwa Oasis, nel sud di Abu Dhabi, e vanterà una serie di caratteristiche sostenibili come 145 metri quadrati di pannelli solari capaci di produrre energia sufficiente per alimentare l'intero resort.

L'Oasis Eco Resort sorgerà in pieno deserto, ma sarà il resort più ecologico del mondo. L'architetto Baharash Bagherian ha ideato il progetto intorno ad una falda acquifera trovata nel sottosuolo che verrà utilizzata tramite un pozzo profondo. Tale fonte d'acqua in passato era stata una sorgente di grande importanza per i beduini sulle rotte commerciali e di trasporto. Oggi quest'acqua verrà utilizzata per l'irrigazione delle colture, gli allevamenti ittici e le attività ricreative di un resort di lusso: può essere criticabile questa scelta ma non stupisce trattandosi degli Emirati Arabi. L'Oasis Eco Resort riuscirà a creare un habitat ideale per la fauna locale, oltre a creare occupazioni per gli abitanti della zona.

Sarà un resort di lusso unico al mondo: le sue 84 suite super comfort sorgeranno infatti in una vera e propria oasi nel deserto dove verranno praticate la piscicoltura e l'irrigazione delle colture. Gli edifici di altezza ridotta consentiranno una visuale totale del deserto attorno al resort e ne ottimizzeranno l'esposizione. L'Oasis Eco Resort, con il suo centro fitness, la terrazza panoramica e le suite comunicanti fornite di ogni servizio di lusso, si prepara ad essere completato entro il 2020. La destinazione scelta per questo nuovo resort da mille e una notte è uno dei paesaggi naturali più belli della regione degli UAE. E seppure il progetto valorizzerà la fauna e flora locale con la sua architettura, dando lavoro anche a molti abitanti della regione, fa discutere l'utilizzo di una delle poche fonti d'acqua del deserto per la costruzione dell'ennesimo resort di lusso degli Emirati Arabi: ecco quando l'uomo non conosce limiti.