Ha poco più di 1300 abitanti il comune di Ollolai, in provincia di Nuoro. La sua storia è antica: i primi insediamenti sul Monte Basilio Magno risalgono addirittura al 4000 a.C. e le sue tradizioni sono molto radicate ma oggi il paese è a rischio abbandono. Come altri comuni interni della Sardegna, Ollolai si sta svuotando: la popolazione dell'isola si sta infatti spostando sempre più verso la costa spopolando l'entroterra. Si conta che entro il 2050 quasi la metà dei comuni della Sardegna saranno spariti e sull'isola ci saranno poco più di un milione di abitanti. Così, per contrastare lo spopolamento di Ollolai, il Sindaco Efisio Arbau ha iscritto il suo comune all'iniziativa "Case ad 1 euro": le vecchie abitazioni del centro storico saranno vendute ad una cifra simbolica per invogliare le persone a ripopolare il paese.

La prima casa ad 1 euro è stata venduta

Ollolai ha un nuovo cittadino, si chiama Vito Casula, 64 anni, e viene da Calasetta. Casula ha acquistato un antico rudere nel centro del piccolo paese della Barbagia investendo solo 1 euro che è la cifra richiesta dal Comune per ripopolare Ollolai. La casa acquistata dal cittadino di Calasetta sorge nel centro storico del paese "in una via dove i residenti si contano sulle dita di una mano”, spiega il Sindaco Arbau. “È il primo passo verso la realizzazione del progetto integrato di recupero del centro storico – dichiara Mario Nonne, delegato ai lavori pubblici – che la nostra amministrazione ha pensato di proporre per il paese e la sua comunità. Tra i punti principali, proprio quello delle case a un euro, immobili il cui destino era segnato dall'abbandono e dall'incuria, e che i legittimi proprietari hanno donato al Comune per metterli a disposizione di chi volesse recuperarli”.

Le case ad 1 euro di Ollolai

Le case messe a disposizioni dal Sindaco Arbau sono case che i privati decidono di donare. Lo scopo dell'iniziativa é quello di ridare nuova vitalità al paese e al suo centro storico rendendolo più curato, vissuto, e abitato. Vito Casula, l'acquirente della prima casa ad 1 euro, è un imprenditore innamorato della Barbagia e ha scelto di avere la sua seconda residenza a Ollolai. Questo fa ben sperare che il progetto del Comune in provincia di Nuoro invogli anche altre persone, sardi e stranieri, a ripopolare Ollolai. Casula entro un anno si impegnerà a restaurare l'abitazione acquistata. Il progetto "Case ad 1 euro" prevede infatti la cessione per tale cifra simbolica a patto che le abitazioni siano restaurate. Il costo stimato per ristrutturare le case di Ollolai, al momento solo due a disposizione, è intorno ai 50000 euro e sono a carico dell'acquirente. La stessa iniziativa in comuni come Gangi e Salemi in Sicilia, ma anche a Lecce nei Marsi in Abruzzo ha avuto un gran successo.

Come comprare case ad 1 euro a Ollolai

Il Comune di Ollolai ha pubblicato un avviso pubblico di cessione di alcuni immobili del centro storico inseriti nel progetto Case ad un euro. Il Comune valuterà le proposte in ordine cronologico di acquisizione delle domande. Possono accedere all'iniziativa "i privati cittadini italiani, comunitari ed extra comunitari" o le "Ditte individuali, Agenzie e/o Società che abbiano nel proprio oggetto sociale la gestione di immobili per uso turistico e ricettivo. L’assegnazione delle case ad 1 euro è concessa solo in possesso di requisiti che si trovano tutti specificati nel bando dove sono indicati anche gli obblighi degli acquirenti e i documenti da inviare. Per qualsiasi informazione rivolgersi all'indirizzo di posta elettronica: case1euro.ollolai@gmail.com.