Apoteosi dei colori delle pietre naturali, Opus Motus è la nuova scenografica installazione di design litico che Raffaello Galiotto in collaborazione con Lithos Design presenterà in anteprima ai prossimi Macef e Marmomacc. Opus Motus è una collezione di intarsi di marmo circolari e dinamici che possono essere azionati manualmente dal pubblico con un facile meccanismo a leva.

I diversi colori delle tessere marmoree, selezionati con la cura degli antichi “pittori di pietra”, attraverso il movimento rotatorio si destrutturano restituendo all’occhio forme e cromie nuove ed impressionanti. Il set dell’installazione costituirà una scenografia spettacolare: il visitatore si troverà immerso in un radioso paesaggio di 6 opere (diametro 120 cm, spessore 2 cm, altezza 200 cm), sgargianti trottole meccaniche verticali per le quali, con naturale istinto ludico, azionerà la leva. Il cerchio intarsiato inizierà a girare su sé stesso a velocità progressiva … i colori della natura si fonderanno, si amalgameranno e ne formeranno altri di inediti …. le figure si dilateranno in un maestoso e coinvolgente crescendo. Un’esplosione di colori e di morfologie che sveleranno all’occhio di ciascuno messaggi ottici unici e sorprendenti. L’opera Opus Motus è pura istigazione alla solarità e al pensiero positivo perché l’insieme di materiali naturali, colori, geometrie e movimento li generano quasi naturalmente. E si diverte e partecipa attivamente all’installazione il visitatore, responsabile del movimento. Con questa installazione, il designer Raffaello Galiotto e Lithos Design rendono rispettoso omaggio alla sapienza dei mastri intarsiatori italiani reinterpretando in chiave contemporanea il passato e mettendo a frutto la propria profonda competenza nel campo della pietra naturale. Tutti i colori e le strutture geometriche utilizzate per Opus Motus sono state appositamente progettate in funzione di precise rese ottiche e cromatiche. Con Opus Motus, dopo le sperimentazioni tridimensionali, Lithos Design esplora una nuova strada espressiva per addentrarsi in modo nuovo e inesplorato nel mondo dei colori della pietra. Alla base una grande conoscenza dei materiali litici, delle loro fonti, della capacità di lavorarli attraverso delicati e sofisticati sistemi industriali e dei forti investimenti in Ricerca e Sviluppo.