Javier Senosiain è il fondatore dello studio Arquitectura Organica, con sede a Città del Messico, che realizza sognanti architetture che sembrano uscite da "Alice nel Paese delle Meraviglie". Case all'interno di grotte nel terreno, strutture sinuose che si mimetizzano nel paesaggio, forme animali e colori naturali, sono gli elementi che caratterizzano i lavori di Javier Senosiain, da sempre appassionato di architettura organica che crea un unicum con la natura in cui l'uomo vive in armonia col paesaggio circostante.

Il manifesto dell'architettura organica di Javier Senosiain è la Organic House: "La casa organica nasce dall'idea di creare uno spazio adattato all'uomo, in base alle sue esigenze ambientali, fisiche e psicologiche; t aking in considerazione la sua origine nella natura e il suo background storico.", spiega l'architetto, "Lo scopo era quello di cercare spazi simili al chiostro della madre, ai rifugi per animali, a quello dell'uomo che inizialmente aveva adottato le grotte senza modificare il loro ambiente, l'igloo, a tutti gli spazi accoglienti; concavo come le braccia della madre che abbracciano il bambino; spazi continui, ampi, integrali, luci liberanti e forme mutevoli che seguono il ritmo naturale dei movimenti dell'uomo; spazi in cui i mobili integrati facilitano la circolazione e sfruttano al massimo l'area".

Evidente è il riferimento all'architettura di Gaudì a Barcellona, come il Parc Guell. Il Nido di Quetzalcoatl, uno dei progetti più famosi di Senosiain, è caratterizzato da una serie di case realizzate all'interno di grotte nel terreno irregolare di 5.000 m2, con una topografia molto accidentata. L'architettura di Senosiain è basata sull'osservazione della natura e sul cercare di incidere il meno possibile sul paesaggio. Ecco perché le strutture sono sempre ridotte all'essenziale con pochi punti di ancoraggio nel terreno. Per limitare le fondazioni l'architetto sceglie superfici continue e materiali portanti che all'interno creano ambienti sinuosi e confortevoli per l'uomo che si sente parte integrante del contesto. "Un giorno si pensava di posizionare la testa di un serpente nella bocca della caverna, si trovava sul modello: si osservava che sembrava un serpente virtuale che entrava e usciva dal terreno, … e decidemmo di mettere la coda a Quetzalcóatl …….". Vivere in un'architettura organica Javier Senosiain è un'esperienza che chiunque dovrebbe provare.