Una capitale della moda e della cultura può non brillare anche per le sue creazioni del Design? Si svolge infatti una volta all’anno ed è già alla sua terza edizione, la Paris Design Week è ormai un appuntamento imperdibile per gli amanti del design e dell’architettura. La manifestazione ci ricorda che il design tocca tutto e riguarda tutti. 236 partecipanti si sono riuniti in 150 luoghi che aprono le loro porte per illustrare un nuovo proposito: fare la differenza. Istituzioni, studi, laboratori, gallerie, negozi, mercati, alberghi e ristoranti, inseriti all’interno di 7 percorsi tematici, dimostrano il coinvolgimento del design nella nostra vita quotidiana.

Quest’anno l’evento si ingrandisce e si apre alla periferia. Si arricchisce anche di incontri privilegiati con gli autori del design e fa vibrare la notte parigina di uno spirito festivo, che animerà con varie serate organizzate i quartieri della creatività parigina. Per la sua terza edizione, la Paris Design Week rinforza il suo contenuto sviluppando per quest’anno la tematica “ENERGIE”: filo rosso delle tendenze attuali. Parigi ritrova durante una settimana la sua dimensione di Ville Lumièere. Ciascun giorno avrà il suo quartiere d’elezione, ciascuna notte il suo polo d’attrazione, per scoprire le installazioni dei differenti partecipanti .

CITROËN – C42
in foto: CITROËN – C42

Diversi percorsi si sviluppano attraverso vari spazi (istituzioni, gallerie, magazzini, studi, ateliers, case e ristoranti) che partecipano alla manifestazione:

• Arte & Design: per scoprire gli oggetti firmati, i pezzi unici e storici nelle gallerie e le boutiques dei musei.
• Cibo & Design: per conoscere i nuovi luoghi dell’innovazione culinaria e lasciarsi sorprendere dalle crezioni della cucina francese.
• Design & Architettura: questo percorso invita alla scoperta del design d’architetto o del design delle architetture.
• Design in Francia: incontri con i creatori, gli editori e i costruttori del design francese.
• Design Digitale: un percorso dedicato alla nuova tendenza di unire lo stile architettonico all’alta tecnologia.
• Design Iconico: le ultime novità e i più bei riferimenti degli editori e produttori più noti del design.
• Design & Mocilità: all’interno delle problematiche urbane e ambientali, la mobilità è un asse di ricerca per il desgn e soggetto di un percorso appassionante.

L’ÉCLAIREUR
in foto: L’ÉCLAIREUR

Il programma inoltre prevede la presenza di Jean-Marie Massaud di Poltrona Frau il lunedì; visite al cantiere di Carreau du Temple in compagnia dell’architetto che ne ha curato la riqualificazione Jean François Milou il martedì; una proiezione nella sala del cinema del Royal Monceau Raffles Paris seguita da una tavola rotonda con Ora Ito e Xavier Veilhan il mercoledì; ma anche la presenza d’Odile Decq al mercato Paul Bert Serpette il venerdì e altro ancora.

Dunque è il migliore momento per la città per mostrare il suo coraggio e i suoi talenti, un ulteriore impulso per Parigi.