Oggi vivere off grid non significa più rinunciare a comfort e lusso. PassivDom, nuova startup ucraina di homebuilding, sono il massimo del lusso autosufficiente. cPassivDom utilizza un robot di stampa 3D che riesce a produrre le pareti, il tetto e il pavimento di una piccola casa di circa 40 metri quadrati in otto ore. Le finestre, le porte, l'impianto idraulico e i sistemi elettrici vengono poi aggiunti in loco da un operatore umano una volta assemblata e installata la casa sul sito. Le case PassivDom sono completamente personalizzabili e possono resistere a qualsiasi condizione.

Le case PassivDom funzionano ad energia solare. Non necessitano collegamento a sistemi elettrici e idraulici esterni perché sono progettate per essere autosufficienti. Le case sono state ideate dall'ingegnere Dr Max Gerbut e dal suo team. I progetti modulari sono costruiti in fibra di carbonio e fibra di vetro, questo significa che l'intera proprietà è completamente riciclabile. Per realizzare una casa personalizzata necessita qualche mese di produzione in azienda ma altrimenti sono disponibili modelli prefabbricati che si montano in poche ore. Le case PassivDome possono essere inoltre installate in qualsiasi parte del mondo.

Le dimensioni della casa PassivDom sono personalizzate: si possono scegliere in base al numero di moduli acquistati e può essere fornita completamente arredata ad un costo aggiuntivo. Per chi vuol una casa sicura a prova di ladro, o di zombie, PassivDom consente di aggiungere ulteriori protezioni di sicurezza che includono vetro blindato, finestre e telai di porte in alluminio rinforzato e un materiale da costruzione che è sei volte più resistente dell'acciaio. Un sistema di allarme integrato può sorvegliare la casa tramite video inviati allo smartphone. PassivDom sostiene inoltre che le sue case sono progettate per mantenere un micro-clima ideale, grazie alla tecnologia di isolamento sottovuoto e un sistema intelligente di autoapprendimento. I comfort come i caminetti a legna e una cucina completamente attrezzata possono essere richiesti, così come una terrazza in legno di fronte alla casa per godere del panorama ovunque voi siate.

Dovremmo avere l'opportunità di vivere nella natura lontano dalla civiltà, ma avere condizioni confortevoli di una casa tradizionale. Questa tecnologia può permetterci di vivere nei boschi, sulle montagne o sulla riva, lontano dalle persone e dalle infrastrutture.

Maria Sorokina, designer PassivDom