19 Novembre 2019
16:18

Pechino, Zaha Hadid Architects firma l’atrio più alto del mondo

Situata sulla Lize Road, nel sud-ovest di Pechino, la torre Leeza SOHO è la base del nuovo quartiere degli affari di Fengtai, un centro finanziario e di trasporto in crescita tra il centro città e l’aeroporto internazionale Daxing di Pechino. Disegnato dallo studio Zaha Hadid Architects comprende l’atrio più alto del mondo.
A cura di Clara Salzano
ZHA_Leeza Soho Tower<br />Photo ©Hufton+Crow
ZHA_Leeza Soho Tower
Photo ©Hufton+Crow

L'ultimo progetto realizzato da Zaha Hadid Architects a Pechino si chiama Leeza SOHO ed è già un edificio da record. La torre di 45 piani, sviluppati 172.800 m², contiene al suo interno l'atri più alto del mondo. Lo spazio ad unica altezza misura 194,15 metri e caratterizza la torre come un volume diviso in due metà racchiuse da un unico guscio di facciata. La Leeza SOHO, aperta di recente, si trova sulla Lize Road nel sud-ovest di Pechino ed è la base del nuovo quartiere degli affari di Fengtai, un centro finanziario e di trasporto in crescita tra il centro città e l'aeroporto internazionale Daxing di Pechino. Il nuovo quartiere degli affari è parte integrante del piano urbano multimodale di Pechino per favorire la sua crescita nel centro della città senza influire sulle reti di infrastrutture esistenti.

La Torre Leeza SOHO accoglie spazi per uffici flessibili ed efficienti. Sorta adiacente alla stazione ferroviaria del quartiere degli affari, all'incrocio di cinque nuove linee attualmente in costruzione sulla rete metropolitana di Pechino, il sito di Leeza SOHO è sezionato in diagonale da un tunnel sotterraneo di servizio della metropolitana. In corrispondenza di questo tunnel, si sviluppa il grande atrio che attraversa l'intera altezza della torre, creando l'atrio più alto del mondo a 194,15 metri di altezza. I vari piani destinati agli uffici affacciano sul grande atrio che funge da piazza pubblica per il nuovo quartiere degli affari, collegando tutti gli spazi all'interno della torre e offrendo viste panoramiche mozzafiato della città. "L'atrio porta la luce naturale in profondità all'interno dell'edificio, fungendo da camino termico con un sistema di ventilazione integrato che mantiene una pressione positiva a basso livello per limitare l'ingresso di aria", spiegano i progettisti, "e fornisce un efficace processo di filtrazione dell'aria pulita all'interno dell'ambiente interno della torre".

Il nuovo edificio di Zaha Hadid Architects a Pechino ha una forma contorta e scultorea. La Torre Leeza SOHO rappresenta già un nuovo spazio civico attrattivo per Pechino. L'edificio è stato dotato inoltre delle migliori tecnologie per ridurre il consumo di energia e le emissioni in modo che l'edificio abbia un impatto ambientale minimo nel contesto urbano già tra i più inquinati al mondo. "La torre incorpora apparecchi per la raccolta dell'acqua, a bassa portata e il flusso di acque grigie, nonché un tetto verde isolante con impianto fotovoltaico per raccogliere l'energia solare.". L'edificio è anche attento alle abitudini ed esigenze della comunità con l'inserimento nel sottosuolo di 2.680 parcheggi per biciclette, con armadietti, docce e spazi di ricarica dedicati per auto elettriche e ibride.  La Torre Leeza SOHO è stata infatti Progettata per ottenere la certificazione LEED Gold, la massima certificazione eco-compatibile per un edificio, dal Green Building Council degli Stati Uniti.

Amburgo, Zaha Hadid Architects firma il nuovo lungofiume
Amburgo, Zaha Hadid Architects firma il nuovo lungofiume
Zaha Hadid Architects progetta l'Ecopark Stadium, il primo stadio di legno del mondo
Zaha Hadid Architects progetta l'Ecopark Stadium, il primo stadio di legno del mondo
Ecco il Beijing Daxing International Airport firmato da Zaha Hadid: misura 97 campi da calcio
Ecco il Beijing Daxing International Airport firmato da Zaha Hadid: misura 97 campi da calcio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni