Il ping pong, o tennistavolo, è uno degli sport più diffusi in Oriente (sebbene la sua invenzione ha origini in Europa) e nel mondo, oltre ad essere una specialità olimpica. Secondo appassionati di tale sport "il tennis tavolo è come giocare a scacchi correndo i cento metri", affermazione che fa comprendere le sfide che il gioco sollecita e l'elevata concentrazione necessaria per praticare il ping pong. Quando ci si trova nella stessa stanza di un tavolo da ping pong è difficile resistere alla tentazione di giocare, ma che noia attendere il proprio turno. Da oggi l'attesa non è più un problema con il primo tavolo da ping pong circolare ideato dall'artista di Singapore Lee Wen. Si chiama Ping-Pong Go-Round ed estende il concetto di gioco del ping pong invitando sempre un maggior numero di persone ad unirsi al divertimento. Considerata come un'opera d'arte interattiva, Lee Wen porta il suo tavolo in giro per il mondo dal sud est asiatico all'Australia fino ad esporre all'Art Basel di Hong Kong.

Ping-Pong Go-Round è il primo tavolo da ping pong circolare, pur essendo un'installazione d'arte esso è completamente funzionale ed introduce un nuovo modo di concepire il gioco olimpico. Ispirato dai tavoli da conferenza e dall'idea di rafforzare l'interazione di gruppo, l'opera di Wen è un'installazione totalmente insolita e divertente che introduce non solo nuovi significati al gioco del ping pong ma sfide più stimolanti per gli appassionati di tale sport. Per Wen "il gioco del tennis da tavolo rappresenta una costante comunicazione che va avanti e indietro. Il gioco in sé è come un dialogo tra giocatori su lati opposti. Facendo una forma rotonda a ciambella senza confini verso il lato destro e sinistro, una diversa percezione dei limiti del gioco tradizionale dà nuove possibilità di un dialogo più ampio".