Interiorista Zaragoza
in foto: Interiorista Zaragoza

Aria di Primavera, aria di novità. Non c'è nulla di meglio per avvertire il cambiamento della nuova stagione che apportare alcune piccole modifiche non solo al proprio guardaroba ma anche alla propria casa. E imbiancare le pareti e una delle prime e più facili attività per rinnovare. Sembrerebbe che la regola sia di imbiancare casa ogni 3 o 4 anni ma ogni abitazione ha condizioni diverse che dipendono ad esempio dal clima o l’utilizzo che si fa di determinate pareti. Ecco dunque alcuni consigli utili degli esperti di Habitissimo per capire se è arrivato il momento o meno di rinnovare le pareti di casa.

Bambini in casa

Quando ci sono dei bambini in casa è possibile che le pareti risultino più macchiate e sporche del normale. Spesso infatti i bambini scambiano le pareti come enormi fogli su cui disegnare e ben venga la creatività. Ma in tale caso la casa andrebbe imbiancata più spesso e semmai può diventare anche un pretesto per cambiare colore alle pareti. Si consiglia sempre una vernice lavabile in modo da assecondare la creatività senza danneggiare troppo le pareti della propria casa.

La polvere

La polvere in casa si accumula sempre e anche se non ce ne accorgiamo aderisce a pareti e soffitti. In molti pensano che lavarle sia la soluzione ma così si rischia solo di rovinare il loro colore originale, senza talvolta neppure raggiungere grandi risultati. E quando in casa si è in preda alla voglia di cambiamento, spostare mobili o toglierne di vecchi, può far emergere macchie e graffi che solo imbiancando le pareti possono andare via.

Fattori ambientali

Il sole e l'umidità col tempo possono rovinare il colore delle pareti. Se è piacevole stare in una casa luminosa e ariosa, bisogna però sapere che il sole tende a sbiadire i colori. Basta spostare un mobile per rendersi conto delle differenze delle parti colpite dal sole con quelle non esposte. Anche l’umidità può essere una causa di pareti scolorite o macchiate. In quest'ultimo caso si consiglia sempre di consultare un esperto per capire se il problema di macchie e muffe può essere più profondo. In ambienti con più condensa, come il bagno e la cucina, possono apparire macchie che rendono la vernice non più omogenea. In tal caso si consiglia di imbiancare con un tipo di vernice che trattiene la condensa.

Gli esterni

Di una casa bisogna revisionare non solo le pareti interne ma anche quelle esterne. Spesso un cambio di colore, macchie o uno strato di polvere bianca quando tocchiamo le pareti, possono essere sintomo di un problema che viene dall'esterno. Ad esempio la vernice usata all'esterno può non essere adatta. Si consiglia quindi sempre di usare prodotti particolarmente resistenti ai cambiamenti climatici per garantire la giusta qualità e aspetto delle proprie pareti di casa.