4 Maggio 2021
17:30

Questa lanterna portatile sostenibile si ricarica con l’acqua salata per migliorare la vita di tutti

Miliardi di persone non hanno accesso all’elettricità così la startup colombiana E-Dina ha presentato una soluzione che promette di migliorare la qualità della vita di tutti . Si chiama WaterLight ed è una lanterna portatile che trasforma l’acqua salata in energia elettrica. In questo modo si può cambiare di tante persone usando una risorsa naturale rinnovabile .
A cura di Clara Salzano

"Sebbene l'arido deserto di La Guajira non sia collegato alla rete elettrica, la tribù Wayúu ha accesso alla batteria più abbondante del mondo: il mare. Una risorsa che ora sarà più redditizia con #WaterLight.", con queste parole la startup colombiana di energie rinnovabili E-Dina ha presentato WaterLight, un dispositivo rivoluzionario che trasforma l'acqua salata in energia elettrica che cambia la vita per milioni di persone. Si tratta di una soluzione che promette di migliorare la qualità della vita delle comunità senza accesso all'elettricità, offrendo un'alternativa energetica basata su una risorsa naturale rinnovabile come l'acqua del mare.

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, almeno 840 milioni di persone in tutto il mondo non hanno accesso all'elettricità. Per tanti ancora nel mondo lavorare oltre le ore diurne o svolgere attività essenziali di notte diventa difficile se non impossibile. Si prevede inoltre che la domanda di elettricità nel mondo dovrebbe aumentare del 70% entro il 2035 mentre i combustibili fossili tradizionali si esauriranno nei prossimi 52 anni. Così la startup colombiana E-Dina, in collaborazione con Wunderman Thompson Colombia, ha ideato una soluzione che può fornire elettricità a tutti sfruttando una risorsa naturale rinnovabile come l'acqua salata. WaterLight è una lanterna portatile che produce energia dall'acqua salata. "L'elettricità offre opportunità economiche e qualità della vita. Il pescatore non può pescare di notte; i bambini devono fare i compiti a lume di candela, il che può provocare incendi; gli artigiani non possono lavorare di notte per evadere i loro ordini e i telefoni cellulari non possono essere caricati.", spiega E-Dina, "Ci siamo collegati alle tradizioni secolari dei Wayúu, una comunità indigena che vive nella remota penisola di La Guajira a cavallo del confine con la Colombia e il Venezuela, il cui accesso all'elettricità è limitato, ma sono circondati da un arido terreno desertico che risulta essere la batteria più potente del mondo: il mare.".

WaterLight può trasformare mezzo litro di acqua salata in 45 giorni di luce. Così la comunità di Wayúu può trasformare l'abbondante risorsa naturale a disposizione, il mare, in un modo sicuro e sostenibile per "alimentare le loro vite, dalla pesca notturna alla ricarica dei telefoni cellulari, senza la necessità di viaggiare per miglia, creando un senso di connessione all'interno della comunità e con il più ampio mondo. WaterLight è pronto per un lancio mondiale, dimostrando come la tecnologia, la creatività e l'umanità possono produrre un'idea rivoluzionaria e trasformare la vita di milioni di persone. Per molte nazioni in via di sviluppo come Sierra Leone, Nigeria, Gabon, Somalia e Siria che non hanno accesso all'energia ma con il vantaggio di una costa, così come i governi, le ONG e le organizzazioni private che cercano soluzioni tecnologiche sostenibili per le comunità costiere, WaterLight è un progresso -pensante, opzione conveniente".

Philippe Starck crea la lanterna 2.0, portatile e ricaricabile
Philippe Starck crea la lanterna 2.0, portatile e ricaricabile
Le stazioni di ricarica per auto elettriche progettate come Drive-in per tutti
Le stazioni di ricarica per auto elettriche progettate come Drive-in per tutti
Zaha Hadid firma con Hyperloop Italia per il trasporto del futuro in Italia
Zaha Hadid firma con Hyperloop Italia per il trasporto del futuro in Italia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni