Quando il neozelandese Daniel Gray aveva deciso di andare a far visita per le vacanze di natale alla famiglia della sua fidanzata in Canada, ad Edmonton, non aveva idea di quello che la madre di lei gli avrebbe chiesto: per testare il fidanzato di sua figlia, Brigit Burton gli chiese di costruire un igloo nel cortile di casa. Per aiutare Daniel aveva già raccolto 500 cartoni di latte da usare come mattoni. I mattoni di ghiaccio sono stati realizzati attraverso il congelamento di acqua colorata all'interno dei cartoni del latte, rimossi successivamente al congelamento dell'acqua.

Per legare tra loro i mattoncini Daniel ha usato un impasto di neve e di acqua idele che fa presa sul ghiacci. "Una volta che ho iniziato a costruire, ho capito che dovevo assolutamente finirlo, perché non si può lasciare a metà una cosa del genere. Ho dovuto fare un po' di calcoli, soprattutto per avere una stima del numero di blocchi necessari, proprio per il fatto che doveva essere di forma sferica".

"Volevo tenerlo occupato", dice Brigit. L'intero processo ha richiesto circa 150 ore. Anche il resto della famiglia e un vicino di casa sono stati chiamati a dare una mano, tutti a lavoro con -25 ° F (-31 ° C) fuori. "La ragione che mi ha guidato nell'esecuzione di un lavoro così pesante era la promessa di sposare sua figlia, quindi credo di aver raggiunto l'obiettivo", ha detto Dan con un sorriso che domina il suo incredibile igloo arcobaleno.