Sorgerà proprio in Italia, a Reggio Emilia, la più grande arena all'aperto d'Europa. Progettata da Iotti + Pavarani Architetti, Tassoni + Partners e Lauro Sacchetti Associati, la struttura da record verrà costruita proprio nell'area già conosciuta per eventi e concerti come Campovolo. I lavori di costruzioni sono già cominciati e, secondo quanto si legge sul profilo Facebook di Iotti + Pavarani Architetti, la data di inaugurazione della RCF Arena è prevista per il 12 settembre 2020, con un concerto di Luciano Ligabue in occasione dei suoi 30 anni di carriera.

Con 100.000 posti a sedere, l'Arena RCF sarà la più grande arena all'aperto d'Europa. Con i lavori già iniziati nell'area di Campovolo, a Reggio Emilia, la struttura sarà pronta e operativa entro settembre 2020. Progettata da Iotti + Pavarani Architetti, Tassoni + Partners e Lauro Sacchetti Associati, l'arena da record, con i suoi 100.000 posti a sedere, sarà la prima in Europa appositamente progettata per eventi musicali all'aperto dal vivo. Il progetto è stato pensato per garantire al pubblico le migliori condizioni possibili di utilizzo, sicurezza, acustica e visibilità. Visibilità e acustica ottimali saranno garantiti a tutti gli spettatori grazie alla posizione del palco nella parte inferiore dell'Arena, in una zona centrale, con pendenza del 5% del terreno e con un angolo di visione massimo di 110°, "valore ottimale per consentire al pubblico una buona visibilità in tutta l'Arena", spiegano gli architetti. Il progetto prevede inoltre una struttura permanente, quella dell'area concerti, destinata ad eventi nazionali, mentre l'area reception permetterà la realizzazione di strutture temporanee per venire incontro ad altri tipi di esigenze.

Il progetto dell'Arena RCF non comprende solo la costruzione dell'arena concerti ma anche la pianificazione di un grande parco urbano intorno, vicino a Reggio Emilia. Il parco si estende su una superficie di oltre 20 ettari che sono stati destinati alla sistemazione del verde e a diverse funzioni per la comunità. Si prevede, grazie alla sua posizione centrale nella regione reggio-emiliana, che l'arena sarà raggiunta da 7,5 milioni di persone che possono anche facilmente lasciare la zona grazie alla vicinanza delle stazioni e ad un controllato progetto di viabilità presentato. L'intera area sarà infatti rivoluzionata attraverso un intervento di progettazione del paesaggio e la creazione di una rete di percorsi che renderà l'Arena RCF un punto di riferimento all'interno della regione.