Gli architetti Gnocchi + Danesi hanno progettato una piccola casa modulare pensata come interpretazione contemporanea dei vecchi rifugi di montagna tradizionali. The Mountain Refuge configura tra le 100 mini case più suggestive al mondo: questo rifugio è un piccolo gioiello architettonico.

The Mountain Refuge, in Italia, è una piccola casa fatta con moduli in legno personalizzabili. Misura appena 24 metri quadrati ed è stata realizzata con l'obiettivo di connettere l'uomo alla natura, la storia e le sue origini. Grazie alla struttura prefabbricata in legno, si possono adottare molteplici possibilità di costruzione con opzioni aggiuntive e diverse planimetrie. Questa piccola casa è progettata per adattarsi ad ogni tipo di contesto, terreno e clima, vicino a montagne innevate, o al lago come un santuario di serenità. La casa è composta da due moduli prefabbricati di compensato, realizzati separatamente e poi assemblati. Ogni modulo di compensato che compone il rifugio funziona come una propria struttura indipendente. In questo modo i proprietari hanno la massima libertà di configurare o ampliare la casa in base alle proprie esigenze. Anche all'interno si può giocare con le personalizzazioni assecondando ogni tipo di preferenza.

Il design unisce tradizione e contemporaneità: il progetto di Gnocchi + Danesi reinterpreta il rifugio alpino tradizionale con un esterno minimale e tetto a falde in catrame di pino nero. Gli interni sono rustici con mobili in legno naturale. Al modello base di 24 metri quadrati, si può aggiungere un modulo di 12 metri quadrati allo scopo di espandere lo spazio interno, in base alle esigenze del proprietario. The Mountain Refuge viene consegnato in elicottero in modo da raggiungere anche le località più remote che altrimenti non potrebbero essere accessibili per una piccola casa. Non servono fondazione o colate di calcestruzzo, al massimo una lastra di cemento sottile per appiattire il sito di installazione, per cui risulta adatto ad ogni tipo di contesto.