Renault SYMBIOZ è molto più di una semplice automobile, è una concept-car che non conosce confini tra la casa e il veicolo. SYMBIOZ racconta la visione di mobilità della Renault entro il 2030 quando i veicoli saranno connessi con le case e le città in perfetta armonia. “Symbiosis” in greco antico significa appunto “vivere insieme”; e la lettera “Z“ del nome si riferisce alla tecnologia elettrica usata dal veicolo. La concept-car presentata al Salone dell'Auto di Francoforte 2017 è un veicolo elettrico, autonomo, connesso e progettato per migliorare la vita delle persone. "Renault Symbioz Concept concretizza l'idea di casa mobile. Il suo abitacolo multiuso ti farà vivere una nuova esperienza con un veicolo ormai al cuore di un ecosistema incentrato sull'essere umano".

Un auto che diventa una casa lontano da casa, che si integra perfettamente con la propria abitazione e che offre un'esperienza di viaggio unica e in grado di facilitare la vita di tutti: non è un sogno avveniristico ma il futuro con Renault SYMBIOZ. La visione di automobile proposta da Renault interagisce con il mondo circostante con nuove tecnologie e design. La nuova concept-car di Renualt, della quale si prevede un prototipo funzionante entro fine anno, utilizza motori 100% elettrici e si ricarica attraverso un sistema di energia condiviso tra casa e automobile. Casa e veicolo lavorano in simbiosi. Un'intelligenza artificiale gestisce la rete di scambio tra l'abitazione ed il veicolo in modo che, se manca la corrente in casa ad esempio, il sistema procede ad un trasferimento di energia.

Il modo in cui utilizziamo i nostri veicoli sta cambiando. L’automobile è molto più di un mezzo per spostarsi da un punto A a un punto B. Vero concentrato di tecnologie, l’auto diventa interattiva e propone uno spazio personalizzato che collega i passeggeri con gli altri veicoli, con gli oggetti e le infrastrutture che li circondano. Con orizzonte al 2030, immaginiamo nuovi scenari con un utilizzo di energia più efficiente, connettività e nuovi scenari di guida autonoma che miglioreranno il modo in cui viviamo e viaggiamo.

Thierry Bolloré – Direttore Delegato alla Competitività, Gruppo Renault

Renault SYMBIOZ può entrare in casa per essere una stanza supplementare, o si configura come un'estensione dell'abitazione quando è lontana. All'interno l'automobile ha molto più spazio rispetto ad un veicolo convenzionale grazie ai motori elettrici posti sull’assale posteriore. I sedili anteriori sono girevoli e in modalità guida autonoma possono creare uno spazio salotto all'interno dell'automobile che risulta sempre più simile ad un ambiente della casa dove rilassarsi, conversare con i passeggeri, leggere un libro o ascoltare le proprie musiche preferite. Nel veicolo sarà possibile trovare una versione evoluta della tecnologia MULTI-SENSE, che cambia l'atmosfera all'interno dell'automobile e l'esperienza di guida in base all'umore del conducente, che sarà possibile testare grazie ad un dimostratore su strada entro fine anno. SYMBIOZ rappresenta un lavoro esplorativo sulla mobilità del futuro secondo Renault.