Immaginate se il parcheggio in disuso vicino casa vostra venisse trasformato in un area divertimenti per bambini o se la piazzola abbandonata vicino al vostro ufficio diventasse un parco giochi per famiglie, probabilmente tornereste a casa o andreste a lavoro con uno spirito diverso e con un sorriso in più. Ecco l'obiettivo di Timbuktu Labs, laboratorio di innovazioni mediatiche per bambini con sede a Los Angeles, che trasformerà spazi urbani degradati di San Francisco in luoghi di aggregazione collettiva.

Anche il più piccolo dei luoghi urbani in disuso diventerà uno spazio di gioco, è lo scopo del progetto "Timbuktu Colors" che sarà attuato nei mesi precedenti al Super Bowl 50, la 50esima edizione del Super Bowl del Calcio Americano, ospitata nella Bay Area di San Francisco nel febbraio 2016. Marciapiedi, parchi giochi abbandonati e parcheggi vuoti diventeranno nuovi spazi da vivere e giocare all'interno della città. "Lavoreremo con ogni comunità per co-progettare un unico spazio giocabile nel corso di un week-end. Ogni spazio di gioco sarà diverso, rispondendo ai vincoli specifici del luogo e le esigenze specifiche della comunità. Noi crediamo che se si dà a una comunità un parco giochi sarà felice per 5 anni, ma se le si insegna come costruire un'area divertimento, sarà ispirata per tutta la vita", spiega Francesca Cavallo, co-founder and Creative Director di Timbuktu Labs. Timbuktu Colors vede nel gioco uno strumento democratico attraverso il quale ogni comunità può riunirsi e prendere decisioni sul suo futuro. "Questo è solo il primo passo ", prosegue Elena Favilli Timbuktu Labs fondatore e CEO di Timbuktu Labs,"la nostra grande visione di Timbuktu Colors è creare un kit strumenti open source che può essere utilizzato da qualsiasi comunità per creare il proprio spazio di gioco".