Il nuovo Taichung City Cultural Center è parte di un piano per lo sviluppo urbano di Taichung e prevede la realizzazione di un parco culturale destinato a diventare un punto di riferimento nella terza città più grande di Taiwan, che collega risorse turistiche e marketing locale per arricchire l’identità culturale cittadina.

Nel tentativo di separarsi dalle sue città sorelle, la città di Taichung ha nominato SANAA, studio di architettura guidato da Kazuyo Sejima e Ryue Nishizawa , vincitore del concorso internazionale per la realizzazione del Cultural Center. Nel dicembre 2010, la città di Taichung infatti ha previsto una mega-fusione territoriale che ha aumentato la sua popolazione da 1 milione a 2,5 milioni di abitanti. Di conseguenza, il governo locale ha immaginato un nuovo spazio urbano che celebrasse le diverse culture disparate della sua regione.

La proposta di SANAA , concepita con un'azienda locale, la Ricky Liu & Associates, consiste in una disposizione astratta di bianchi volumi cubici, la cui facciata è composta da una maglia trasparente drappeggiata e curvilinea che esprime movimento e apertura, sia all'interno che all'esterno. Il progetto include spazi espositivi permanenti, uffici amministrativi, multimediali e un centro risorse internet, area collezioni speciali, e diverse zone di lettura e terrazze panoramiche, che sono collegati da passerelle galleggianti. Questi percorsi di collegamenti sono intervallati da vuoti architettonici, perpetuando questa sensazione di leggerezza fisica oltre ad offrire ampie viste dell'interno del complesso.

La proposta vincente è quindi semplice ed elegante. In planimetria, gli edifici assomigliano a blocchi composti giocosamente da un bambino, creando vuoti e piazze che suggeriscono un uso delle strutture sia attraverso gli spazi interni che quelli esterni. Aree di lettura, mostre e giardini sono distribuiti senza fare alcuna distinzione gerarchica tra le funzioni: una strategia di design caratteristico della pratica di SANAA.