125 CONDIVISIONI
18 Maggio 2018
19:29

Scozia, benvenuti al Social Bite Village che da rifugio ai senzatetto

La Scozia ha trovato un modo nuovo ed ingegnoso di dare ausilio ai più bisognosi, a chi non ha neppure un tetto sotto cui dormire: si chiama Social Bite Village ed è la prima comunità di mini case eco-sostenibili progettate per accogliere i senza fissa dimora e aiutarli ad inserirsi nuovamente all’interno della società. Un esempio che tutti i paesi dovrebbero seguire.
A cura di Clara Salzano
125 CONDIVISIONI

"Crediamo che la Scozia sia un paese abbastanza piccolo, un paese abbastanza collaborativo e un paese abbastanza compassionevole in cui nessuno dovrebbe essere senzatetto", così i membri del Social Bite Village introducono il loro lodevole progetto. Il Social Bite Village è una comunità di piccole eco-case a Granton, Edimburgo, in Scozia, ideato per dare sostegno ai senzatetto. Il villaggio ospita un massimo di venti senzatetto per dodici o diciotto mesi; l'accoglienza è finalizzata a ri-inserire i più deboli nella società.

Il Social Bite Village rappresenta un ambiente di vita innovativo, a basso costo e sicuro. Nel villaggio i senzatetto non avranno solo una casa ma anche assistenza e formazione per apprendere nuove competenze e trovare nuova collocazione all'interno della società. "Dopo dodici-diciotto mesi, aiuteremo la transizione dei residenti in alloggi permanenti e forniremo percorsi ai datori di lavoro tradizionali, supportandone il viaggio di ritorno nella società a cui appartengono. In seguito altri 20 residenti saranno accolti nel villaggio. Lo scopo del Villaggio è offrire il giusto sostegno, l'ambiente di vita e opportunità per qualcuno da una situazione di senzatetto di diventare un membro indipendente della società.".

Le eco-case sono progettate dai designer Jonathan Avery e Tiny House Scotland. La passione per l'architettura, il design ecologico e la sostenibilità hanno spinto il progetto a ricercare e progettare una bellissima casa in legno con materiali di alta qualità, offrendo una protezione completa dall'ambiente pur essendo luminoso e accogliente. Il villaggio è caratterizzato da varie piccole eco-case mobili, in legno, altamente isolate e modulari. Ogni piccola casa è a basso consumo energetico, ecologica e sostenibile e può essere on-grid, off-grid o ibrida. Le abitazioni del Social Bite Village offrono uno spazio di vita molto più accogliente e migliorato rispetto ai tradizionali modelli di alloggi temporanei per i senzatetto. L'essere mobili consente una reale sostenibilità e la possibilità di spostare le case in qualsiasi contesto.

125 CONDIVISIONI
La casa vacanze che sembra un dirigibile con vista mozzafiato delle Highlands scozzesi
La casa vacanze che sembra un dirigibile con vista mozzafiato delle Highlands scozzesi
Cina, perché è importante l'inaugurazione del primo Italian Village a Whuan
Cina, perché è importante l'inaugurazione del primo Italian Village a Whuan
Village Landais Alzheimer, il primo villaggio per i malati di Alzheimer
Village Landais Alzheimer, il primo villaggio per i malati di Alzheimer
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni