Il Victoria & Albert Museum inaugura in Scozia con una spettacolare architettura realizzata dall'architetto giapponese Kengo Kuma. Il V & A Dundee è il primo museo di design mai costruito nel Regno Unito, fuori Londra, che promette di rilanciare culturalmente la città di Dundee, un tempo famosa per la iuta, la marmellata e il giornalismo. Aperto al pubblico dal 15 settembre 2018, il Victoria & Albert Museum sorge nel cuore del Waterfront di Dundee. Ospiterà importanti mostre, celebrerà il patrimonio del design scozzese, ispirerà e promuoverà il talento contemporaneo e incoraggerà l'innovazione del design per il futuro.

Dopo otto anni di lavori, il V & A Dundee apre i battenti sul lungomare della città. È il primo museo a portare l'impronta del V & A fuori da Londra. Per Kengo Kuma, l'architetto giapponese che l'ha progettato, deve essere "un nuovo salotto per la città". Molte persone a Dundee sperano che il museo possa ricollegare la città al suo passato creativo. L'edificio in pietra e vetro evoca una scogliera scozzese. "Quando abbiamo iniziato a pensare al progetto", spiega Kengo Kuma, "uno dei miei colleghi mi ha mostrato una foto delle scogliere della Scozia nord-orientale: è come se la terra e l'acqua avessero una lunga conversazione e alla fine ha creato questa forma straordinaria. Il design di V & A Dundee tenta di tradurre questa unicità geografica nell'edificio creando una scogliera artificiale ". Il V & A Dundee è al centro del piano di riqualificazione del lungomare della città scozzese.

Nel cuore del museo, le Scottish Design Galleries ospitano 300 mostre tratte dalle ricche collezioni di design scozzese del V & A, nonché da musei e collezioni private in tutta la Scozia e nel mondo. Come primo museo del design scozzese, V & A Dundee racconta una storia globale, indagando sull'importanza internazionale del design e presentando gli eccezionali risultati del design scozzese. Al centro delle Galleries si trova il magnifico Charles Rennie Mackintosh Oak Room, la stanza progettata da Mackintosh, meticolosamente restaurata, conservata e ricostruita attraverso una partnership tra V & A Dundee, Glasgow Musei e Dundee City Council. La sala da tè del designer era rimasta a Glasgow fino a 50 anni fa e ora tutti potranno apprezzarla all'interno del museo, oltre a una collezione di arte e artefatti di livello mondiale. Oltre allo spazio espositivo, il museo include spazi di apprendimento, uno studio di residenza di design, un auditorium polifunzionale e un ristorante con una terrazza all'aperto che offre una vista straordinaria del lungomare di Dundee.