Tutti i nati negli anni Ottanta e Novanta ricorderanno sicuramente Top Gun, il film cult con Tom Cruise nei panni di Maverick che è stato capace di far appassionare chiunque al mondo dell'aviazione, specialmente militare, anche chi soffre di vertigini. Chissà se Maverick avrebbe mai pensato che da un jet si potesse ricavare una collezione di arredi. È quello che sono riusciti a realizzare i giovani designer dell'azienda Fallen Furniture che utilizza autentiche parti di aeromobili, sia aerei militari che civili ricchi di storia per creare mobili e opere d'arte. L'ultima creazione di Fallen Furniture è una sedia ricavata all'interno di un motore di un Boeing 737, dando nuova vita ad una notevole opera di ingegneria che altrimenti sarebbe stata destinata al disuso e alla discarica.

Con una forte convinzione nel design come arte applicata, l'ispirazione è tratta da una serie di diversi periodi: dal movimento Art Deco dei primi anni del 1900 agli artigiani parigini che creavano robusti mobili industriali e dall'illuminazione nella anni '40, fino al movimento eco design del 21° secolo.

Creato dal motore di un Boeing 737 in disuso, la sedia della Fallen Furniture è un'incredibile arredo di lusso capace di rendere unico ogni ambiente. La sua struttura, di dimensioni 200 x 200 x 200 centimetri, è progettata per girare come se non avesse alcun peso attorno ad una base lucida centrale in alluminio filato. Caratterizzata da un guscio completamente lucido e rivestita all'interno da morbida pelle di elevata qualità, la sedia ricavata nel motore di un Boeing 737 farà impazzire tutti gli appassionati di aviazione ma non solo. La Fallen Furniture inoltre non realizza solo sedie dal riciclo di pezzi di vecchi jet: della collezione di arredi creati dal riciclo di aeromobili in disuso fanno parte anche tavoli, lampade, credenze per alcolici e un mobile bar da veri intenditori.