Ricordate la serie di selfie in cui la bella ragazza viene accompagnata in giro per il mondo dalla mano del suo fidanzato? Ha fatto il giro del Pianeta appunto il lavoro del fotografo russo Murad Osmann, che ha fotografato in soggettiva la propria ragazza di spalle in svariate occasioni nei più diversi paesi, lanciando una vera e propria moda. E certo in molti avranno provato ad imitarli nell'impresa ma bisogna essere per forza in due per delle foto similari. Da oggi non più grazie ad Aric Snee e Justin Crowe che hanno inventato il primo braccio finto per i selfie. Si chiama Selfie Arm e siamo certi che rivoluzionerà il modo di scattare selfie.

Hai bisogno di un amico nei tuoi selfie? Da oggi è possibile far finta di avere sempre una compagnia in giro per il mondo con cui scattarsi foto artistiche con Selfie Arm. Realizzato in fibra di vetro, il finto braccio è leggero e portatile, così da poter essere impugnato facilmente mentre lo smartphone immortala il momento. Snee e Crowe hanno fornito la soluzione sarcastica ad un problema che si sta sempre più diffondendo: nessuno vuole sentirsi solo e stupido mentre si scatta un selfie in solitaria. E Selfie Arm può anche di più: addio a parole, emozioni e complicazioni durante gli scatti fotografici in giro per il mondo, il braccio farrà tutto ciò che desideri.